Dura nota della proprietà alberghiera, che ora sarà costretta – in caso di esito positivo della graduatoria della Prefettura – a dare alloggio a una cinquantina di profughi nel centro di Isernia