HomeSenza categoriaMonumenti e palazzi imbrattati dai vandali, al via ‘Ripuliamo la città’

Monumenti e palazzi imbrattati dai vandali, al via ‘Ripuliamo la città’

CAMPOBASSO Palazzi e monumenti danneggiati dai vandali con pseudograffiti, parte a Campobasso ‘Ripuliamo la città’, un progetto dei settori urbanistica e politiche sociali, già finanziato col bilancio 2015. Si tratta di una radicale operazione di cancellazione dei graffiti vandalici presenti sugli edifici pubblici di Campobasso. Si parte da Palazzo San Giorgio, con l’obiettivo di riportare alla luce il naturale colore del suo intonaco e della pietra.

Stamattina, insieme al titolare e ai dipendenti della ditta aggiudicataria della prima tranche di ‘Ripuliamo la città’, sono stati impegnati 5 dei ragazzi ospiti del Centro di accoglienza temporaneo dell’Eden, protagonisti (insieme agli studenti tutor del Liceo Artistico ‘Manzù’) dell’iniziativa ‘ImbrARTiAMO’ la città.

Il progetto prende il via all’interno de ‘La settimana dei diritti e della legalità’, partita il 16 maggio e che chiuderà i battenti il 22 maggio. Oltre al Municipio di Campobasso, la ditta e i ragazzi ospiti del Centro di Accoglienza si occuperanno della ripulitura della statua di Marotta in Villa Musenga, ex villetta dei Cannoni, per proseguire poi, con il nuovo anno, nella riqualificazione urbana di altri siti e nella pittura artistica di interni di edifici pubblici.

I ragazzi, hanno spiegato gli assessori all’urbanistica e alle politiche sociali, Bibiana Chierchia e Alessandra Salvatore, rimedieranno a condotte illecite messe in atto da altri ragazzi, facendosi paladini e custodi delle bellezze della città e del suo decoro.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Una serata di musica ed emozioni: ‘Il Tratturo’ in folkconcerto a...

La più famosa etnoband molisana proporrà affascinanti sonorità archetipali e prodigiose vicende agiografiche e mariane MACCHIA D'ISERNIA. Una serata di musica ed emozioni quella di...