HomeNotizieSPORTL'Eccellenza entra nel vivo, ultimi impegni prima della riapertura del mercato

L’Eccellenza entra nel vivo, ultimi impegni prima della riapertura del mercato

Mercoledì la Coppa col ritorno dei quarti di finale: fari puntati su Isernia–Tre Pini (andata 2-3) e Macchia-Venafro (andata 5-0). Poi sabato subito supersfide fra Isernia e Sesto Campano e Vastogirardi-Macchia. In base a come andranno le cose, si capirà anche come le società si muoveranno sul mercato che già è in fermento


di Daniele Petrecca

Il campionato di Eccellenza entra nel vivo. Siamo nel bel mezzo del girone di andata e a un passo dalla riapertura delle liste il 1 dicembre. Lo scorso turno ha regalato come sempre colpi di scena anche interessanti e spunti nuovi per guardare al prossimo futuro. C’era attesa per la gara di Venafro, che, se permettete, in questo contesto non po’ essere considerato un derby (lo sarebbero tutti, ndr). I bianconeri, non ostante le condizioni climatiche non ottimali per via della pioggia, l’hanno spuntata su un’Isernia motivata ma che ha commesso tre clamorose ingenuità costate molto care. Ora si attende la Coppa di mercoledì prossimo per l’Isernia Fc col ritorno a Le Piane dopo l’andata a Piedimonte, dove i biancocelesti sono usciti feriti ma non morti (sconfitta per 3-2). Basterà vincere con un gol di scarto per aggiudicarsi la semifinale. E sabato la ostica partita con il Sesto Campano, squadra che in questo Campionato ha lunga e pluriennale esperienza. Dopo di sabato si capirà cosa l’Isernia vorrà fare “da grande” in quanto sarà l’ultima partita prima della riapertura del mercato. Una annotazione su Armando Iaboni, nelle ultime due gare apparso un pò sotto tono e quando uno come lui sbaglia due rigori consecutivi, qualche domanda il tifoso se la fa: Resterà ad Isernia oppure sarà oggetto del desiderio di qualche società durante il mercato di dicembre? Domanda legittima, ma che al momento sembra non trovare terreno fertile, tuttavia solo gli eventi ci diranno se il “puma” resterà in biancoceleste oppure abbandonerà Le Piane.
Chi sorride invece è il Macchia d’Isernia che superando agevolmente l’avversario di sabato ha beneficiato della vittoria del Venafro portandosi momentaneamente in vetta. Poco male, se si pensa che il prossimo turno i biancazzurri di De Bellis dovranno vedersela col Vastogirardi al Di Tella e con un’assenza pesante, ossia quella di Nicola Panìco (squalificato) A tal proposito la dirigenza del Macchia non ha nascosto di essere attiva sul fronte mercato. Sembrerebbe infatti che si cerchi un mediano di regia a centrocampo, almeno 2 under per via di qualche defezione coatta e infine una punta di peso di cui da tempo si parla. Sembrerebbe che Di Matteo sia l’oggetto del desiderio, ma di ufficiale nulla, si sa solo che l’ex Tre Pini ha un ingaggio considerevole, ma al momento è il migliore elemento in circolazione. La dirigenza del Macchia ha in mente almeno altri due nomi come alternativa che sarebbero già stati contattati, ma dopo il prossimo weekend sapremo di più su chi andrà ad affiancare Panìco e Di Gregorio. Intanto anche il Vastogirardi è in piena corsa e protagonista sul mercato. La dirigenza gialloblu non nasconde di aver intrapreso contatti con diversi giocatori per ridisegnare un po’ la rosa per la quale sarebbe già pronta una lista dei partenti. A breve sapremo chi sono i giocatori ma una cosa è certa, con l’arrivo di Grossi le cose sono radicalmente cambiate e sta volta i gialloblu fanno sul serio.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

GambaMusicFest, la super banda e le ‘maitunate’ estive entusiasmano la piazza

Grande serata ieri a Gambatesa per una iniziativa nuova. Si sono riuniti tantissimi musicisti originari del posto. Felice il sindaco Carmelina Genovese. Il Presidente...