HomeNotizieCRONACACatturarono gli autori di una rapina a danni di un anziano, riconoscimenti...

Catturarono gli autori di una rapina a danni di un anziano, riconoscimenti ai carabinieri

Sono stati consegnati questa mattina. Apprezzamento anche per il militare che prestò soccorso a una famiglia durante il periodo dell’emergenza neve. Saluto di commiato per il comandante della Centrale operativa


ISERNIA. Presso la sala convegno del Comando provinciale Carabinieri di Isernia, alla presenza degli ufficiali, marescialli, brigadieri, appuntati e carabinieri in servizio presso la sede, questa mattina sono state consegnate lettere di apprezzamento. Lettere consegnate a cinque militari che, con ruoli diversi, hanno partecipato alla cattura di una coppia di pregiudicati autori di una rapina avvenuta a gennaio, ai danni di un anziano nei pressi di Pietrabbondante, recuperando anche la refurtiva consistente nella pensione della vittima, pari a circa 1920 euro, che aveva poco prima ritirato presso l’Ufficio Postale.

Per questi motivi all’appuntato scelto Luigi Ponzetto e all’appuntato Vincenzo Troiso, addetti alla Stazione di Carpinone, è stato conferito l’apprezzamento del comandante della Legione Carabinieri Abruzzo e Molise, Generale di Brigata Michele Sirimarco, mentre all’appuntato scelto Gianluigi Cocorocchio, addetto alla Stazione di Pietrabbondante e all’appuntato scelto Donato Di Criscio, addetto alla Centrale operativa della Compagnia di Agnone, è stato conferito l’apprezzamento del Comandante provinciale dei Carabinieri di Isernia, Tenente Colonnello Marco Cuccuini.

Per il soccorso ad una famiglia, con bambini in tenera età, nel periodo della grave emergenza neve, è stata invece conferita una lettera di compiacimento del Comandante della Legione Carabinieri Abruzzo e Molise, all’appuntato scelto Nico Di Tullio, addetto alla Stazione di Castel del Giudice. Infine saluto di commiato al luogotenente Massimo Laboccetta, comandante per diversi anni della Centrale operativa del Comando provinciale di Isernia, che dopo oltre quaranta anni ha lasciato il servizio attivo nell’Arma, al quale è stato rinnovato l’apprezzamento per le sue qualità professionali e la sua dedizione al servizio della collettività.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Bagnoli del Trigno a ‘Mezzogiorno Italia’, importante vetrina nazionale

Le bellezze dell'area per le telecamere e gli spettatori di Rai 3. GUARDA LE FOTO BAGNOLI DEL TRIGNO. Nella tarda mattinata di oggi, sabato 28...