HomeSenza categoriaFanelli: Primarie, sotto a chi tocca

Fanelli: Primarie, sotto a chi tocca

Il segretario regionale del Pd sfida l’Ulivo 2.0: “Non hanno candidati alternativi a Frattura. Ma se li hanno, li tirino fuori e ragioneremo”. Sulla candidatura di Di Pietro: “ha chiuso la porta al Mdp”


di Pasquale Bartolomeo

ISERNIA. Micaela Fanelli lancia il guanto di sfida. Nessuna porta chiusa sulle Primarie per la carica di presidente della Regione, come vuole lo Statuto del Partito Democratico. Ma i candidati, se esistono, per il segretario regionale Dem devono uscire allo scoperto: perché finora, di alternative reali a quella di Paolo Frattura, nulla si profila all’orizzonte.

Fanelli interviene a tutto campo sulle questioni cruciali del partito e della coalizione: lo fa da Isernia, a margine della conferenza stampa di stamani di presentazione della Festa provinciale dell’Unità, che si terrà a Montaquila i prossimi 1 e 2 settembre. E non risparmia certo stoccate al rivale di sempre, l’onorevole Danilo Leva, al lavoro per convincere Tonino Di Pietro da Montenero di Bisaccia a candidarsi come ‘uomo nuovo’ del centrosinistra molisano.

Per Fanelli, quando l’Ulivo 2.0 ha bussato alla porta dell’ex pm sostenendo che le Primarie per il governatore non si sarebbero fatte, “Di Pietro ha chiuso la porta. Poteva essere il candidato dell’Mdp, ma lui ha detto no. Avevo sentito l’onorevole Leva che lo candidava, la risposta è stata che Di Pietro non ci tiene molto a essere il candidato di una parte così piccola e che probabilmente ha difficoltà a partire. Come è di tutta evidenza non hanno i candidati: se invece li hanno e hanno anche il desiderio di metterli in campo, allora possiamo ragionare di Primarie. Altrimenti, senza candidature alternative a quella di Frattura non so neanche di che stiamo parlando. Noi – ha aggiunto il segretario Dem – seguiamo il metodo del confronto e dell’ascolto nel partito, come deciso in assemblea a maggio. Abbiamo iniziato prima dell’estate, durante l’estate abbiamo fatto le feste dell’Unità per incontrare le persone e di questo abbiamo parlato. Per gli altri sento un po’ di nomi, vedo un po’ di conferenze stampa, ma non capisco ancora bene chi sono e dove vanno. Noi – Fanelli qui lascia aperto uno spiraglio – vogliamo andare insieme. Anche con loro”.

Inevitabile anche un passaggio sulla legge elettorale, altro nodo al centro dell’agenda già dal 27 maggio, data dell’assemblea regionale del Pd a Termoli. “Credo che una nuova legge elettorale serva – ha spiegato Fanelli – perché ne abbiamo una risalente nel tempo. Non è uno di quei temi che appassiona la gente, che fanno cambiare la giornata di quanti hanno dei problemi, quindi risolviamo prima quelli. Ma parallelamente deve funzionare la macchina pubblica e ci dev’essere rappresentatività territoriale. Noi manteniamo fermo il principio per cui tutti i territori devono essere rappresentati, a partire da Isernia”.

Poi gli altri punti fermi, come “l’eliminazione del listino, perché la gente dev’essere votata; vogliamo i nomi sulle schede per poter dire chi è il preferito e – lo dice un segretario di partito – vogliamo dire basta alle investiture dei partiti sui listini. Come abbiamo visto, Francesco Totaro ha girato un po’ e alla fine è andato fuori dal Pd dopo essere stato eletto col Pd nel listino; poi abbiamo un capogruppo del Pd eletto da se stesso, quindi c’è qualche problema di rappresentanza politica”.

Per il sindaco di Riccia va anche eliminato “il voto disgiunto, che crea poca chiarezza rispetto al messaggio politico. Mentre la doppia preferenza rafforzerà anche la preferenza di genere e la partecipazione di una classe politica che chiede anche rinnovamento. Ci sono ottime espressioni politiche attualmente sulla scena regionale – ha concluso – però un buon ricambio credo possa portare nuove energie e capacità della proposta, anche a livello di qualità”.

 

 

 

 

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

GambaMusicFest, la super banda e le ‘maitunate’ estive entusiasmano la piazza

Grande serata ieri a Gambatesa per una iniziativa nuova. Si sono riuniti tantissimi musicisti originari del posto. Felice il sindaco Carmelina Genovese. Il Presidente...