HomeSenza categoriaLa maggioranza stavolta c’è: approvato il Documento unico di programmazione

La maggioranza stavolta c’è: approvato il Documento unico di programmazione

Dopo che in prima convocazione la seduta del Consiglio comunale di Campobasso era caduta per mancanza di numero legale. La soddisfazione del sindaco Battista per il via libera al provvedimento, con la grande priorità della sicurezza scolastica e il maxi finanziamento da 18 milioni di euro per il recupero delle aree degradate


CAMPOBASSO. La priorità della sicurezza scolastica, con un capitolo di 9 milioni di euro di fondi per la realizzazione di nuovi istituti e il maxi finanziamento da 18 milioni di euro destinato al Comune di Campobasso per il recupero della aree degradate, insieme al completamento della tangenziale nord, per 17 milioni di euro. Sono i punti salienti del nuovo Documento unico di programmazione 2018/20120, approvato oggi a maggioranza a Palazzo San Giorgio, con 17 voti favorevoli, 6 contrari e un astenuto.

Stavolta niente banchi vuoti nei banchi di centrosinistra, come era avvenuto due giorni fa, quando la riunione era saltata per mancanza di numero legale. Per le troppe assenze anche nei banchi della maggioranza. Da qualcuno interpretate come un segnale rivolto al sindaco Antonio Battista. Che ha gettato acqua sul fuoco, “la seduta era stata organizzata in questo modo – ha chiarito – anche per risparmiare il gettone di presenza”.

Battista che si è detto soddisfatto per l’approvazione del provvedimento, che delinea le linee di mandato da seguire da qui alla conclusione della legislatura. Un documento “piatto e senza alcuna prospettiva di crescita”, lo avevano bollato i consiglieri  di minoranza. Accusa rigettata dal primo cittadino, che archiviate le tensioni degli ultimi giorni può ora concentrarsi sul grande problema del momento, le scuole, con le ultime decisioni da prendere in vista della partenza del nuovo anno scolastico. Il 12 settembre.

Intanto i componenti della Coalizione civica Pilone, Cancellario, Fasolino, Tramontano e Perretta hanno espresso soddisfazione per l’approvazione all’unanimità dell’ordine del giorno finalizzato ad esprimere solidarietà alle forze dell’ordine “per i continui attacchi che quotidianamente subiscono nell’esercizio delle loro funzioni”. Un riferimento chiaro agli ultimi fatti di Roma e un segno di ringraziamento “a quegli uomini ed a quelle donne in divisa cui ogni cittadino deve non solo la propria incolumità, ma soprattutto il rispetto di quel dettato costituzionale che ad ognuno, nel rispetto altrui, deve garantire la libertà di espressione”.

C.S.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Cristiano Malgioglio a Cerro va ‘Forte Forte Forte’ e ricorda Timi...

L'amatissimo performer offre un concerto dance con i suoi più grandi successi e fa ballare grandi e piccini, poi saluta la compianta artista originaria...