HomeSenza categoriaBattista traccia il bilancio di un anno di mandato: “Servono 3 milioni...

Battista traccia il bilancio di un anno di mandato: “Servono 3 milioni e 600mila euro per chiudere i conti”

L’amministrazione provinciale conta di accedere ai fondi che il Governo Gentiloni sta per approvare, che prevede la ripartizione a livello nazionale di 100 milioni di euro. La priorità delle scuole e delle strade, le preoccupazioni per la necessità di garantire il piano neve, nella conferenza stampa che si è svolta oggi a Palazzo Magno


CAMPOBASSO. Un anno positivo, anche se vissuto nell’incertezza dovuta alla possibilità dell’abolizione delle Province prevista dalla riforma costituzionale. Anno positivo ma non certo facile, a causa delle difficoltà finanziarie che hanno portato all’impossibilità di chiudere i conti in pareggio, per la riduzione dei finanziamenti dello Stato da destinare alle grandi priorità dell’ente, scuole e strade sicure, innanzitutto. Ma anche al piano neve, grande emergenza del 2017.

Dodici mesi di mandato il cui bilancio è stato tracciato questa mattina dal presidente della Provincia di Campobasso Antonio Battista. Che si è mostrato ancora fiducioso di poter ottenere dal Governo i 3 milioni e 600mila euro che mancano all’appello per chiudere la partita.

“Ho assunto un atto di responsabilità sull’approvazione del bilancio di previsione 2017 – ha chiarito Battista – una cosa che è stata chiesta dall’Upi a tutte le Province italiane, e sono tante, che si trovano in una situazione come la nostra. Il tutto per poter accedere al riparto dei fondi. Un bilancio che non ha ottenuto il parere favorevole della struttura e dei revisori dei conti, questo devo rimarcarlo, che testimonia una situazione di disequilibrio, che prelude a una situazione di pre-dissesto finanziario. Per pareggiare i conti – ha rimarcato il presidente – mancano 3 milioni e 600mila euro, che speriamo figurino nel provvedimento che il Governo Gentiloni sta preparando”.

Provvedimento che prevede lo stanziamento di 100 milioni di euro, di cui 28 destinati alle città metropolitane e 72 destinati alla Province, per far fronte all’esiguità di risorse con cui questi enti si sono trovati a fare i conti nell’ultimo periodo. “Abbiamo stretto ovunque i cordoni della borsa – ha rimarcato Battista – tagliando dove potevamo tagliare, ma certo ci siamo trovati a dover gestire una nevicata eccezionale e a garantire interventi per mettere in sicurezza le scuole e le strade”.

Attraverso l’interlocuzione con la Regione, ha affermato ancora il primo inquilino di Palazzo Magno, sul fronte della viabilità sono stati aperti molti cantieri, chiudendo anche l’iter avviato dall’amministrazione De Matteis. L’intervento più cospicuo quello che riguarda la tangenziale di Campobasso, ma tante sono le opere che devono partire o ancora attese, per garantire il collegamento con tutto il territorio provinciale. Una questione essenziale per la vivibilità di intere aree. Tema del quale si sono occupati anche i consigleri provinciali, in contatto con i sindaci.

Il passaggio di una buona fetta di chilometri di arterie provinciali all’Anas consentirà invece all’ente di via Roma di alleggerirsi di una buona fetta di risorse da destinare alla manutenzione delle strade. Così come è passata al Ministero dei Beni culturali la gestione della biblioteca ‘Albino’, che dovrebbe riaprire a breve, mentre alla fine è stata risolta l’annosa questione dei Centri per l’impiego.

Tutte questioni scoppiate in un anno di governo appena. Con l’insediamento di Battista e del nuovo Consiglio avvenuto a pochi mesi dal Referendum costituzionale, con la possibile abolizione delle Province. Una spada di Damocle a lungo rimasta sospesa, “ma noi non ci siamo fermati in quel periodo – ha concluso Battista – portando avanti un lavoro sullo statuto e sui regolamenti che era comunque fondamentale”. Certo meno della questione finanziaria, che dovrebbe essere chiarita nel giro di pochi giorni. Forse già la prossima settimana. Con l’intervento del Governo Gentiloni. Atteso a Campobasso e in tante altre città italiane.

C.S.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Campobasso Summer Fest

Al Campobasso Summer Festival sold out per Frah Quintale

È corsa al biglietto per la serata inaugurale con Noyz Narcos CAMPOBASSO. In attesa della presentazione dell’edizione 2022 del Campobasso Summer Festival, il sold out...