HomeNotizieCRONACAAllarme attentati, misure di sicurezza allo stadio. La Polizia: “Vogliamo proteggere i...

Allarme attentati, misure di sicurezza allo stadio. La Polizia: “Vogliamo proteggere i cittadini”

Il chiarimento dopo alcuni dubbi espressi sul rafforzamento dei controlli che l’autorità provinciale di pubblica sicurezza ha adottato sulla base delle circolari del Ministero dell’Interno


CAMPOBASSO. Misure di sicurezza allo stadio ‘Romagnoli’ di Campobasso, la Polizia precisa: “I provvedimenti presi per garantire la sicurezza dei cittadini”. Un chiarimento arrivato dopo i dubbi espressi in merito alle misure di sicurezza, rafforzate per l’allarme attentati, che l’autorità provinciale di pubblica sicurezza ha adottato sulla base delle circolari del Ministero dell’Interno e dell’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive, per prevenire incidenti.

“Anche i tifosi in passato raggiunti da provvedimenti di ‘Divieto di Accesso ai luoghi ove si svolgono manifestazioni sportive – Daspo’ – hanno spiegato dalla Questura – hanno compreso e mutato il loro atteggiamento al punto che nella passata stagione calcistica, a Campobasso non si è reso necessario adottare alcuna misura di prevenzione di tale natura. Ogni provvedimento di ordine e sicurezza pubblica è sempre finalizzato a garantire tutti i cittadini che pacificamente intendono prendere parte alle manifestazioni e anche coloro che non sono interessati. La predisposizione di aree separate tra le due tifoserie – la precisazione – anche attraverso la individuazione di parcheggi separati, la valutazione dell’idoneità dell’impianto e la messa in campo di lavori di adeguamento ha permesso sia di ridurre l’impiego di personale delle Forze dell’Ordine (con conseguente abbattimento delle spese per la collettività), ma anche di poter garantire che allo stadio tornassero le famiglie ed i bambini, da troppo tempo disaffezionati alle iniziative sportive”.

Ridicolizzare da parte di alcuni la minaccia terroristica (che sta impegnando in modo estenuante le Forze dell’Ordine in questo particolare momento storico) e i possibili scontri tra tifoserie che (quest’ultimi) in passato sono accaduti anche a Campobasso – conclude la Questura – non rende un buon servizio alla collettività”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Carpinone celebra San Rocco: tornano i giochi popolari e la gara...

Appuntamento domenica 14 e lunedì 16 agosto per una due giorni di divertimento e spettacolo CARPINONE. Tornano i giochi popolari in piazza a Carpinone. Dopo...