HomeSenza categoriaTrasporto disabili, Calenda: “Poca sensibilità da parte della Provincia di Isernia”

Trasporto disabili, Calenda: “Poca sensibilità da parte della Provincia di Isernia”

Il consigliere comunale chiede maggiore attenzione e critica la scelta dell’ente di aver messo all’asta i pullmini un tempo adibiti a taxi della solidarietà


ISERNIA. “Poca attenzione verso i disabili da parte della Provincia”. A sottolinearlo è il consigliere comunale Filomena Calenda a seguito della proposta formulata al ministero della Giustizia per ospitare nei locali di via Berta gli uffici del Giudice di Pace a costo agevolato, con l’abbattimento del 70% del canone previsto. Una scelta che per Calenda stride con la necessità di fare cassa che, tra l’altro, ha portato alla vendita degli automezzi, compresi quelli un tempo adibiti a taxi della solidarietà per il trasporto dei disabili.

“Ho accolto con soddisfazione la proposta relativa agli uffici del Giudice di Pace – ha spiegato Calenda -, ma al contempo sono rammaricata perché la Provincia da un alto ha dato e dall’altro ha tolto e mi riferisco ai disabili. Persone che hanno grandi necessità eppure la Provincia ha venduto i pullmini adibiti al trasporto dei non autosufficienti – ha proseguito -. I mezzi funzionano e devo dire, quindi, che è mancata la sensibilità per queste persone, visto che hanno bisogno del trasporto”.

L’ente ha sempre spiegato che quei veicoli sono ormai obsoleti, in più la competenza del servizio per i non autosufficienti non è in capo alla Provincia. Nel frattempo però la consigliera Calenda ha inviato una nota formale a Comune e Regione chiedendo di incrementare i finanziamenti dedicati proprio alle persone più svantaggiate. “La mia istanza è relativa a fondi specifici per il trasporto dei disabili – ha spiegato -. Al momento i genitori, quelli che possono, li portano autonomamente nelle strutture in cui svolgono le loro attività, ma questo stato di cose non può continuare. La Provincia ha tralasciato una questione molto delicata e importante. Prima, con tanti sacrifici, si cercava di ottenere finanziamenti ad hoc per il trasporto anche rivolto agli anziani che necessitano di essere accompagnati in più circostanze. Questo è un servizio che doveva essere portato avanti”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Christian De Sica sold-out a Oratino: 550 biglietti ‘polverizzati’ per il...

Spettacolo comunque visibile - gratis - in piazza e fuori dall’area che ospita i posti a sedere ORATINO. Sold out a Oratino per lo spettacolo...