HomeSenza categoriaIttierre, pressing sul Ministero per il riuso degli spazi del polo tessile

Ittierre, pressing sul Ministero per il riuso degli spazi del polo tessile

La Provincia e i Comuni di Isernia e Pettoranello chiedono l’autorizzazione al riutilizzo dell’area per favorire lo sviluppo di altre attività: in cantiere la creazione di un Polo tecnico professionale e la realizzazione del Centro sperimentale ‘I colori della natura’


PETTORANELLO DEL MOLISE. Pressing congiunto della Provincia e dei Comuni di Isernia e Pettoranello del Molise nei confronti del Ministero delle Attività Produttive per il riuso temporaneo dell’area Ittierre, ai fini della ripresa produttiva del sito, anche alla luce dei benefici previsti dal riconoscimento dell’area di crisi complessa.

Attraverso una nota, gli Enti locali illustrano il progetto alla base della richiesta di riutilizzo degli spazi dell’ex polo tessile. “Ripartire da un luogo, – si legge – Pettoranello del Molise, da un’importante storia industriale, Ittierre, da un patrimonio di competenze moda ancora oggi capaci di creare nuove opportunità di sviluppo imprenditoriale e occupazionale. Con questo obiettivo la Provincia di Isernia e il Comune di Isernia hanno aderito al progetto ‘Laboratorio Moda Molise’, promosso dall’associazione Euridit, che ha lo scopo di sviluppare prototipi imprenditoriali attraverso i quali valorizzare il patrimonio di competenze possedute dalle maestranze attualmente in mobilità e con esso contribuire ad innescare un processo di ripartenza del sistema moda molisano”. Partendo dal presupposto che il riuso degli spazi, consentirebbe di evitare il degrado dell’area e dei macchinari ivi presenti, il presidente dell’Ente di Via Berta e i sindaci del capoluogo pentro e Pettoranello prefigurano la creazione in loco di un ‘Polo di formazione e servizi innovativi’. E, forti di un partenariato scientifico e professionale, avanzano anche alcune ipotesi di riuso, ad esempio: la creazione di un Polo tecnico professionale, con il coinvolgimento del Liceo Artistico pentro e dell’Accademia di Belle Arti ‘Aldo Galli’ – IED di Como; la realizzazione di un Centro sperimentale ‘I colori della natura’, dedicato al tema della colorazione naturale dei tessuti, con la partecipazione, tra gli altri, del Dipartimento di Bioscienza dell’Unimol e del CNR di Biella. Iniziative – come si evince dalla nota dello scorso agosto – da attuare già in autunno, con positive ricadute occupazionali. Dunque, si resta in attesa riscontri per concordare forme e contenuti di un piano di rilancio. Ma i tempi stringono. 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Carpinone celebra San Rocco: tornano i giochi popolari e la gara...

Appuntamento domenica 14 e lunedì 16 agosto per una due giorni di divertimento e spettacolo CARPINONE. Tornano i giochi popolari in piazza a Carpinone. Dopo...