HomeSenza categoriaVeneziale candidato del centrosinistra, Idv lascia: “Dov’è finita la discontinuità?”

Veneziale candidato del centrosinistra, Idv lascia: “Dov’è finita la discontinuità?”

Il segretario regionale Angelo Di Stefano ha parlato di decisione presa all’insaputa del partito e delle scelte adottate dall’assemblea di Molise 2.0


CAMPOBASSO. Carlo Veneziale candidato governatore del centrosinistra, Idv abbandona la coalizione. A formalizzarlo il segretario regionale Angelo Di Stefano, che parla di decisione presa all’insaputa del partito, che aveva aderito fin dal principio a Ulivo 2.0, poi diventato Molise 2.0.

“Un’avventura straordinaria – l’ha definita Di Stefano – culminata con l’assemblea dei 1.300 delegati, che hanno approvato all’unanimità i punti programmatici per il rilancio della Regione Molise. Nell’occasione ho manifestato la disponibilità quale candidato presidente con l’Ulivo 2.0. Tutti insieme abbiamo legittimato poi il senatore Roberto Ruta, quale nostro miglior rappresentante per unire tutte le anime del centrosinistra, disapprovando l’operato del governo Frattura. Una discontinuità assoluta con il passato ed un’azione diversa e decisa, per recuperare il popolo del centrosinistra, che ha manifestato sdegno e vendetta in favore dei Cinque stelle alle scorse elezioni nazionali”.

“L’Italia dei Valori – ha aggiunto Di Stefano – ha partecipato a tutte le trattative tra il Partito Democratico e Molise 2.0. Lo stesso senatore Ruta ha segnalato cinque nomi utili alla segretaria Micaela Fanelli. Poi, a nostra insaputa, siamo venuti a conoscenza che Ruta e qualche altro amico hanno accettato la candidatura di Carlo Veneziale”.

“La discontinuità – ha concluso il segretario dell’Idv – era rivolta non solo alla figura del presidente della Regione Molise, stimato professionista e amico personale, ma a tutti i rappresentanti della Giunta regionale. Ci ritroviamo oggi Carlo Veneziale, come sostituto di Frattura, persona seria e onesta come il presidente, ma assessore attualmente in carica con l’amministrazione Frattura. E allora, dal momento che la volontà dell’assemblea era una totale discontinuità con il passato (e non la testa di Frattura), riteniamo di non appartenere più a queste scelte politiche. Pertanto L’Italia dei Valori si tira fuori da questo centrosinistra e augura migliori fortune a tutta la coalizione”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: manda ISCRIVIMI al numero 3288234063

Più letti

Il Paleosuolo al Museo del Paleolitico di Isernia

Musei e luoghi di cultura in Molise aperti per il 25...

In occasione della Festa della Liberazione ingresso gratuito CAMPOBASSO-ISERNIA. Per il 25 aprile, Festa della Liberazione, e per le celebrazioni del 1 Maggio, festa dei...
spot_img
spot_img
spot_img