Presto un servizio navetta per gli alunni della primaria della Giovanni XXIII trasferiti a San Lazzaro in attesa del completamento dei lavori nell’ex centro anziani di via Umbria. Il Comune studia anche formule di abbonamento scolastico valido per l’utilizzo di qualsiasi linea di autobus cittadino


ISERNIA. Lunedì suona la campanella per gli alunni delle scuole isernine: ecco allora alcune modifiche che saranno previste per il servizio di trasporto scolastico.

L’assessore comunale all’Istruzione, Sonia De Toma, e quello ai Trasporti, Domenico Chiacchiari, rendono noto che da lunedì 17 settembre sarà operativo il trasporto scolastico per gli istituti dell’infanzia e primarie del Comune di Isernia, con le stesse modalità degli anni precedenti. Subirà delle modifiche solo il trasporto per le scuole dell’infanzia e primaria di San Pietro Celestino. Per ulteriori informazioni potrà essere contattato il gestore del servizio (Happy Travel srl).

Assessore DE.TOMA.primissimopianoPer le classi della primaria Giovanni XXIII, che dalla sede dell’ex Centro Anziani saranno spostate a San Lazzaro per il tempo necessario allo svolgimento dei lavori della sede in via Umbria, l’amministrazione comunale sta organizzando un servizio di navetta, del cui avvio sarà data opportuna informazione.

Per le scuole secondarie di primo grado, al fine di venire incontro alle esigenze degli alunni che frequenteranno i plessi siti in San Lazzaro, nell’evidenziare che si potrà usufruire del servizio trasporto urbano, si sta valutando la possibilità di apportare modifiche al servizio di cui trattasi. Nelle more del perfezionamento di tali modifiche, il nuovo orario, che entrerà in vigore dal 17 settembre, è consultabile sul sito della società Aesernia srl. In particolar modo si evidenzia che le corse da San Lazzaro delle ore 7.55 e 8.08 percorreranno viale dei Pentri per svoltare su corso Risorgimento, così da servire i plessi di via Umbria.

Il bus per Castelromano, che parte dalla stazione alle ore 14.05, percorrerà via Tedeschi, via Cicchetti e via Moro per sostare vicino agli istituti di San Lazzaro, e proseguire poi su viale 3 marzo 1970, in modo da evitare l’attraversamento pedonale dei ragazzi su tale viale.

Inoltre, il Comune di Isernia sta predisponendo una modifica al vigente sistema tariffario, prevedendo la possibilità di un abbonamento scolastico che consenta l’utilizzo di qualsiasi linea di autobus cittadino. La tariffa per l’acquisto dell’abbonamento, riservato esclusivamente agli studenti e ai periodi scolastici, sarà ufficializzata con apposita deliberazione. L’acquisto dei biglietti per le varie corse potrà avvenire presso la Pentriatur Viaggi, in corso Garibaldi a Isernia.

La Polizia Municipale, con l’ausilio del Servizio comunale alla Viabilità, provvederà a delimitare le varie fermate con segnaletica orizzontale gialla, nel rispetto del Codice della Strada.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti “mi piace” al nostro gruppo ufficiale