HomeSenza categoriaIsernia, Statuto comunale: introdotta la figura del vicepresidente del Consiglio. In ‘pole’...

Isernia, Statuto comunale: introdotta la figura del vicepresidente del Consiglio. In ‘pole’ Giovancarmine Mancini

Approvato l’agognato atto normativo e l’avvocato pentro sarebbe stato già indicato per il ruolo. Tra i punti salienti anche la democrazia partecipata, con le ‘Consultazioni della popolazione’


ISERNIA. Superato con il confronto qualche momento di impasse, il Consiglio comunale di Isernia ha approvato, dopo un lunghissimo iter iniziato addirittura durante la passata legislatura, il nuovo Statuto, in luogo del vecchio ormai obsoleto.

VICEPRESIDENZA DEL CONSIGLIO. A spiccare fra tutti, l’articolo con il quale si introduce la figura del vicepresidente dell’assise civica: un soggetto da individuare tra le file dell’opposizione, a garanzia dunque della minoranza, cui spetti un’indennità tale non comportare aggravi di spesa per l’ente.

Un ruolo da individuare all’atto dell’insediamento dell’amministrazione, che abbia una validità – su proposta dei consiglieri Gianni Fantozzi e Salvatore Azzolini – di due anni mezzo, per poi procedere al rinnovo della carica.

A consiliatura ormai in corso, si è inteso stringere i tempi per dotare il consesso cittadino di un vicepresidente. E già sarebbe stato avanzato, con ampi consensi, il nome dell’avvocato Giovancarmine Mancini, il quale entrebbe in carica con lo Stauto stesso.

DEMOCRAZIA PARTECIPATA. Ampio spazio poi, nello Statuto, al tema della democrazia partecipata. Con l’articolo 13 si è inteso istituzionalizzare, quale strumento operativo, le ‘Consultazioni della popolazione’. Si tratta della possibilità di coinvolgere la popolazione per conoscerne il parere “sull’indirizzo politico-amministrativo da perseguire nello svolgimento di una funzione o nella gestione di un bene o servizio pubblico”.

linda dallolioIn una prima versione, approvata e poi emendata, era prevista – su proposta dell’ex consigliere comunale e oggi assessore regionale Roberto Di Baggio – altresì l’individuazione di un rappresentante di borgata o di quartiere che potesse interfacciarsi con l’amministrazione. Proposta la cui validità è stata difesa e sostenuta in aula dalla consigliera del gruppo ‘Isernia migliore’ Linda Dall’Olio, che ha evidenziato la portata “dello strumento di partecipazione, tale da agevolare il dialogo tra cittadini e istituzioni”.
Idea non condivisa, invece, dalla consigliera Vittoria Succi e da altri esponenti della maggioranza, quali Giovanni De Marco e Nicola Moscato, per i quali “l’istituzionalizzazione di altre figure avrebbe complicato la vita amministrativa” e che hanno rilanciato, inoltre, l’efficacia di uno strumento già esistente quale la Lipa.

succi demarco moscatoLa Succi, dal suo canto, ha precisato: “Non si può fare a meno di osservare che le forme di consultazione della popolazione non devono limitare e, in qualche modo, confliggere con la rappresentatività insita nel mandato che clascun Consigliere comunale ha ricevuto a seguito delle elezioni, e non devono in alcun modo arrecare pregiudizio ai lavori degli organi collegiali, imponendo procedimenti difficili da gestire e dagli esiti incerti o quanto meno indefinibili.
Non si possono, poi, sottacere  – ancora – le funzioni svolte da ciascun consigliere e assessore, che, grazie al mandato ricevuto, già rappresentano nella loro totalità il territorio comunale e i cittadini tutti. Tale considerazione vale tanto più in una città come la nostra, di dimensioni non certo eccessive ne come popolazione né come estensione, ove le esigenze e le istanze di tutto il territorio ben possono comodamente essere recepite e rappresentate dagli Amministratori in carica”.

Sul punto la riunione dell’assise si è arenata, con il consigliere Stefano Testa che ha invocato una pausa nei lavori dell’assise per consentire ai capigruppo di discutere dell’argomento.

Dopo un breve confronto la quadra è stata trovata: resta ferma la consultazione della popolazione e si rimandano modalità di attuazione e tempi ad apposito regolamento, con il quale si potranno prevedere nel dettaglio gli strumenti operativi per rendere effettivo il dialogo con i cittadini.

AD

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti “mi piace” al nostro gruppo ufficiale

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Girandola di eventi per l’estate a Montenero, attesa per il concerto...

Pubblicato il cartellone delle manifestazioni che animeranno il paese MONTENERO DI BISACCIA. Pubblicato ufficialmente oggi il cartellone dell’Estate Montenerese 2022, con le date di tutti...