HomeNotizieCRONACAAllarme truffe a Isernia: i Carabinieri aiutano gli anziani a non cadere...

Allarme truffe a Isernia: i Carabinieri aiutano gli anziani a non cadere in trappola

Durante l’incontro presso l’oratorio di ‘Padre Giacinto’ il maggiore Michele Carfora ha spiegato i rischi che si corrono e ha fornito consigli per difendersi dai raggiri di personaggi senza scrupoli


ISERNIA. Truffe ai danni degli anziani: un fenomeno che non risparmia Isernia. Numerosi gli episodi che sono stati segnalati anche nelle ultime settime e per questo fondamentale è la prevenzione.  Per questo continua l’impegno dell’Arma che ha organizzato un incontro per mettere in guardia gli anziani.

A tenere la conferenza, sabato sera, presso l’oratorio di ‘Padre Giacinto’ è stato il comandante della locale Compagnia Carabinieri, il maggiore Michele Carfora che ha dispensato agli anziani ospiti i consigli per evitare i raggiri.

L’invito che viene rivolto dalle forze dell’ordine è quello di non aprire e non far entrare assolutamente in casa sconosciuti anche se indossano o mostrano stemmi riproducenti uniformi di forze dell’ordine; chiedere agli sconosciuti di esibire un documento d’identità o tessera di riconoscimento. Inoltre, bisogna fare attenzione alla telefonata da parte di un finto avvocato che segnala che un familiare è trattenuto presso caserma dei carabinieri a seguito di sinistro stradale e per rilasciarlo deve essere pagata una cauzione.

“In questi casi – ricordano dal Comando provinciale -, contattare telefonicamente subito i Carabinieri sul 112, segnalando la presenza di questi soggetti; non spostare soldi e gioielli ma lasciarli ove sono custoditi. Nel malaugurato caso di consumazione della truffa, avvisare subito le forze dell’ordine evitando di perdere tempo, al fine di poterli rintracciare nell’immediatezza dell’evento criminoso. L’impegno dell’Arma è quello di essere sempre al fianco della cittadinanza”.

ABUSI EDILIZI. Ancora abusi edilizi nel mirino dell’Arma. I militari della Compagnia di Venafro, a conclusione di un’attività di indagine che si inserisce in una più ampia campagna di controlli, mirata alla prevenzione e alla repressione delle violazioni in materia urbanistica e paesaggistica, hanno accertato la realizzazione di un porticato in muratura con la relativa recinzione in difformità edilizia e su area pubblica. Per il proprietario è scattata una denuncia alla Procura della Repubblica di Isernia anche per occupazione di suolo pubblico.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti “mi piace” al nostro gruppo ufficiale 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Campobasso, un ‘murale’ per la Polizia: l’opera dei ragazzi del liceo...

Il risultato del progetto di alternanza scuola-lavoro svolto dagli studenti nel corso dell’anno. Ieri la visita del direttore della Scuola Allievi ai giovani artisti CAMPOBASSO....