HomeNotizieCRONACABimba picchiata dal patrigno molisano, Zeoli resta in carcere: è accusato di...

Bimba picchiata dal patrigno molisano, Zeoli resta in carcere: è accusato di tentato omicidio

Lo ha deciso il Gip del Tribunale di Velletri, che ha convalidato il fermo per il giovane di Vinchiaturo. La bimba è ricoverata al Bambino Gesù di Roma per le ferite riportate nel pestaggio


CAMPOBASSO. Sul suo capo pende un’accusa terribile: tentato omicidio. Il Gip del Tribunale di Velletri ha convalidato il fermo per Federico Zeoli, il 24enne di Vinchiaturo accusato di avere picchiato selvaggiamente la figlia della compagna, una bimba di soli 22 mesi.

Il giudice ha disposto per il giovane la custodia cautelare in carcere, per l’accusa di tentato omicidio. Intanto la bimba resta ricoverata all’ospedale ‘Bambino Gesù’ di Roma, per le ferite riportate nel pestaggio avvenuto mercoledì sera, nella casa di Genzano dove la coppia viveva da due mesi. Le sue condizioni sono migliorate, ma la piccola, alla quale è stato diagnosticato un ematoma cerebrale, è ancora in prognosi riservata.

E’ stato un raptus”, si è giustificato Zeoli, mentre la compagna, Sara, intervenuta a ‘Pomeriggio Cinque’, si è sfogata con Barbara D’Urso. Raccontando che mercoledì sera era uscita per andare a trovare il padre, lasciando i suoi quattro figli con il compagno, che avrebbe voluto sposare da qui a qualche mese.

Al ritorno una scena terribile, la bimba che non si muoveva e il compagno che piangeva. “Deve pagare, giorno dopo giorno, finché non muore e io non lo perdonerò mai – ha detto la donna alla D’Urso – Deve marcire là dentro. Per lui provo odio e schifo”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti “mi piace” al nostro gruppo ufficiale

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Macchia d’Isernia, premio Ercole: ecco i 4 vini vincitori 

Nel concorso, riconosciuto dal Ministero dell’Agricoltura, sono stati premiati i doc presenti in Molise. GUARDA IL VIDEO MACCHIA D’ISERNIA. Il premio Ercole, quest’anno alla sua...