HomeNotizieCRONACAServivano alcolici ai minorenni durante il veglione, discoteca chiusa per 2 mesi

Servivano alcolici ai minorenni durante il veglione, discoteca chiusa per 2 mesi

Il provvedimento di sospensione della licenza a seguito degli accertamenti della Polizia che ha verificato come lo staff continuasse a servire i clienti anche dopo le tre di notte ma, soprattutto, a vendere alcolici agli adolescenti


CAMPOBASSO. Due mesi di chiusura, oltre la sanzione amministrativa, per la discoteca più in voga del momento nel capoluogo regionale, quella che ha dato il via libera ai concerti degli artisti ‘trap’ aprendo di fatto le porte a centinaia di adolescenti.

La sospensione della licenza è direttamente correlata agli accertamenti delle forze dell’ordine eseguiti nella notte del 9 febbraio scorso, durante il veglione ‘Fluò’ dei ragazzi dell’Itas Pertini.

Gli agenti della Polizia, confusi anche tra il pubblico, hanno accertato che lo staff continuava a somministrare bevande alcoliche anche dopo l’orario consentito e, per di più, con una prassi purtroppo consolidata nella città capoluogo, anche agli avventori minorenni. Del resto, se è in corso un veglione di un istituto superiore, i clienti minorenni dovrebbero essere la parte più consistente del pubblico.

Non è raro che, soprattutto durante il sabato sera giornata consacrata al divertimento, molti esercenti dei locali pubblici chiudano un occhio di fronte a frotte di ragazzini che magari chiedono, e ottengono, una birra. E spesse volte la cronaca cittadina racconta di ambulanze a sirene spiegate che soccorrono adolescenti che hanno bevuto troppo.

Ottomila euro di multa e due settimane di stop forzato al divertimento per la discoteca che si trova alle porte del capoluogo regionale molto frequentata anche da adolescenti, che possono usufruire anche del servizio navetta messo a disposizione dai titolari ma che arrivati lì possono accedere anche a bevande alcoliche, nonostante la giovane età e soprattutto a dispetto della normativa.

Sono moltissimi i genitori ‘inferociti’ anche da un altro particolare: spesse volte, se si ‘prenota’ un tavolino per poter assistere a qualche evento musicale, i giovani spettatori – a quanto è dato sapere – trovano anche un omaggio. Di solito, secondo quanto raccontano, si tratterebbe di una bottiglia che non contiene affatto un analcolico.

.Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti “mi piace” al nostro gruppo ufficiale

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Natale in Vaticano, dal Molise una campana e la musica degli...

Si è svolta alla presenza di Papa Francesco, la cerimonia di inaugurazione dell'albero e del presepe in piazza San Pietro SCAPOLI/AGNONE. Il Molise protagonista con...