HomeNotizieCULTURA & SPETTACOLIOratino d’estate: tre giorni di musica, arte e cultura nel borgo....

Oratino d’estate: tre giorni di musica, arte e cultura nel borgo. ‘Dirige’ Simone Sala

A partire da giovedì e fino a sabato, tre eventi di spessore, voluti fortemente dal sindaco Roberto De Socio e supportati dalla Regione Molise con il brand ‘Turismo è Cultura’


CAMPOBASSO. Il binomio sul quale la Regione Molise ha investito è anche il leit motiv di ‘Oratino MAC’, la kermesse musicale che parte giovedì 8 agosto per terminare sabato 10 nello splendido borgo.

Tre serate di musica e cultura di qualità, in piazza Giordano: ‘Oratino MAC’, ovvero ‘Oratino Musica Arte Cultura’ animerà il centro alle porte di Campobasso grazie all’iniziativa dell’amministrazione comunale di Oratino con il supporto della Regione Molise, col brand – appunto – ‘Turismo è Cultura’.

La direzione artistica è stata affidata al musicista bojanese, Simone Sala, uno dei figli della terra molisana che portano in giro per il mondo il nome della ventesima regione d’Italia.

Si parte giovedì 8 agosto 2019, dalle ore 21,30, con il concerto di Giacomo Deiana, compositore cagliaritano, il quale precederà sul palco Enrico Ruggeri, quest’ultimo cantautore, scrittore, conduttore televisivo e conduttore radiofonico italiano, vincitore di due edizioni del Festival di Sanremo nel 1987 e nel 1993.

La seconda serata, venerdì 9, sarà aperta dalla lectio magistralis in collaborazione con il Festival della Filosofia di Ischia (ore 18,30) ed primo momento musicale a cura di Alessandro Florio Trios.

Dalle 21.30 sarà il momento dei Patrios, fusione di un trio di musica tradizionale molisana con uno storico gruppo di musica blues. I Patrios precederanno sul palco Enzo Avitabile Acoustic World.

L’ultima delle tre serate, sabato 10 agosto 2019, inizierà dalle 18.30 con l’aperitivo sul tratturo e la musica di Etno Street Parade prima di Giuseppe Spedino Moffa con la Zampogna di Tesla in prima mondiale ufficiale. Dalle 22 Barletta dj e ‘O Zulù (99 Posse), bassi per le masse live.

“Oratino MAC è nato dalla voglia di un giovane sindaco di fare una rivoluzione culturale in una cittadina che storicamente, ha sempre respirato, grazie ai suoi illustri cittadini, arte e cultura”, è stato sottolineato in conferenza stampa, alla quale hanno preso parte il sindaco Roberto De Socio, il direttore artistico Simone Sala e l’assessore regionale alla Cultura, Vincenzo Cotugno.

“Mi sono subito innamorato di Oratino – ha affermato Simone Sala – Un centro che ha mostrato subito interesse per questa grande iniziativa musicale. Arriveranno artisti affermati dal punto di vista internazionale, che daranno modo a chi resterà in zona durante la settimana di Ferragosto di poter godere di musica, arte e cultura di alta qualità”.

Grande attenzione al tema ambientale: le serate saranno tutto ‘plastic free’. Un modo, attraverso la musica e la cultura, per sensibilizzare la cittadinanza al tema più importante per le future generazioni.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti “mi piace” al nostro gruppo ufficiale

 

 

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Stop bullismo, alla Giovanni XXIII di Isernia il convegno #TuttaLaScuolaConnessa

Appuntamento fissato al 28 febbraio presso l'Istituto comprensivo, alle ore 10, per questa occasione di confronto e crescita ISERNIA. L'istituto Comprensivo Statale Giovanni XXIII di...

Musica, a Isernia i 24 Grana