Ingente il quantitativo di crack ed eroina sequestrato. Irruzione anche in un lussuoso beb del capoluogo


CAMPOBASSO. La polizia ha effettuato nella mattinata di oggi due operazioni antidroga che hanno interessato il territorio di Campobasso. In un primo caso la squadra mobile ha operato in un lussuoso bed and breakfast del centro cittadino nei pressi dei locali della movida campobassana. Due giovani, gravati da precedenti specifici, detenevano in camera circa 8 grammi di eroina e mezzo grammo di crack, nonché il materiale per il confezionamento degli stupefacenti e il denaro, dell’ammontare di qualche centinaio di euro, presumibile provento dello spaccio.

L’uomo C.G. classe 1993, già attinto di recente misura cautelare degli arresti domiciliari per spaccio. La compagna P.R. classe 1989, anche lei recentemente caduta in indagine antidroga per la quale le era stato notificato l’avviso di conclusioni delle indagini, ha coadiuvato il compagno nell’attività illecita. In possesso dei due anche un elenco di nomi e cifre, una sorta di contabilità vera e propria. L’uomo è stato recluso nel carcere di Campobasso mentre la donna è agli arresti domiciliari.

In un’altra operazione, in un appartamento di via Albino, la squadra mobile ha fatto un’irruzione dopo la segnalazione anonima giunta in questura. Nella casa è stato identificato D.B. W.L. classe 1993 noto spacciatore di stupefacenti già condannato per tale reato. Con lui L.E. classe 1999 con precedenti specifici. I due sono stati trovati in possesso di 23 grammi di eroina. In casa vi era tutto il materiale utile per il confezionamento delle sostanze stupefacenti. La donna L.E. è stata condotta nel carcere di Benevento ove è già detenuta la madre e la zia per lo stesso reato. L’uomo è stato condotto alla casa circondariale di Campobasso.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti “mi piace” al nostro gruppo ufficiale