HomeSenza categoriaIsernia, tagliola parcheggi a pagamento: commercianti verso la serrata per protesta

Isernia, tagliola parcheggi a pagamento: commercianti verso la serrata per protesta

Alcune attività registrano un autentico crollo della clientela da quando sono entrate in funzione le strisce blu. Esercenti pronti a iniziative eclatanti. GUARDA LA VIDEOINTERVISTA


ISERNIA. Mille clienti in meno in due mesi. Peggio della crisi, solo i parcheggi a pagamento. Parola di tanti commercianti, in particolare di via XXIV maggio, pronti alla serrata per protestare duramente contro l’eccessivo numero di strisce blu presenti in zona e in tuto il resto della città. Come spiegato dal Comitato No Strisce blu ieri pomeriggio in una partecipata assemblea al Dopolavoro ferroviario, qualche attività, d’accordo con la direzione d’area nazionale, si dise addirittura pronta a rimborzare gli 80 centesimi ai clienti, pur di far sì che non vadano altrove a fare la spesa. Un grido d’allarme per un settore come quello del commercio, provato più che mai, a Isernia, da anni di calo demografico e dei consumi.

Emilio Izzo ed Enzo Bongiovanni, in testa al Comitato, tendono tuttavia una mano all’amministrazione comunale: annulli tutti gli atti in autotutela, chiedono per l’ennesima volta, e da parte loro saranno ritirate le varie denunce in procura.

IN EVIDENZA, LA VIDEOINTERVISTA A IZZO E BONGIOVANNI

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti “mi piace” al nostro gruppo ufficiale

 

 

 

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

‘L’Ucraina e la Russia. L’arte per la pace’: la mostra che...

Sarà inaugurata venerdì 9 dicembre a Campomarino, a Palazzo Norante CAMPOMARINO. ‘L'Ucraina e la Russia. L'arte per la pace", è questo il titolo della mostra...