HomeSenza categoriaSalvare il Punto nascita di Termoli, delegazione del Comitato dal governatore Toma

Salvare il Punto nascita di Termoli, delegazione del Comitato dal governatore Toma

Il presidente della Regione si è impegnato a continuare la sua azione a Roma, per rivedere la materia nel nuovo Patto per la salute


CAMPOBASSO. Salvare il Punto nascita dell’ospedale ‘San Timoteo’, una delegazione del Comitato ‘Noi vogliamo nascere a Termoli’ ha incontrato questa mattina, a Palazzo Vitale, il governatore del Molise Donato Toma.

“Sono donne e mamme – le parole del presidente della Regione al termine dell’incontro – giustamente preoccupate per il Punto nascita termolese, il cui provvedimento di chiusura è stato sospeso dal Tar Molise”.

“Il loro è un diritto sacrosanto che deve essere tutelato – ha aggiunto il governatore – Chiedono alla politica di porre in essere tutte le misure necessarie, a garantire la prosecuzione delle nascite presso l’ospedale della città adriatica”.

“Condivido pienamente la posizione del Comitato e ho dato la mia piena disponibilità a continuare nell’azione che da mesi sto portando avanti nelle sedi romane – ha concluso Toma – affinché nel nuovo Piano della Salute venga rivista la normativa in materia, fatto questo che consentirebbe al Punto nascita di Termoli di essere salvato”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti “mi piace” al nostro gruppo ufficiale

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Racconti nella rete, con ‘Diverso da chi? Alessio Manfredi Selvaggi vince...

Nuovo riconoscimento per il 17enne di Campobasso, già nominato Alfiere della Repubblica. La pubblicazione nell’antologia e la cerimonia a Lucca CAMPOBASSO. Nuovo riconoscimento per Alessio...