HomeNotizieCRONACARicette false per oltre 22mila euro per l’acquisto di Fentanil, arrestato infermiere

Ricette false per oltre 22mila euro per l’acquisto di Fentanil, arrestato infermiere

Si tratta di un 39enne molisano, dipendente dell’Asl di Sulmona. Dinanzi al gip ha sostenuto di aver acquistato il potente antidolorifico per scopi personali: per lui la misura dei domiciliari


SULMONA. Truffa, peculato e detenzione di stupefacenti: con queste accuse è stato arrestato ieri sera a Sulmona un 39enne molisano, L.P. le sue iniziali, infermiere nel reparto di Medicina dell’ospedale della cittadina abruzzese.
L’uomo avrebbe contraffatto ricette sottratte alla Asl, falsificando la firma del medico (estraneo ai fatti), per l’acquisto del Fentanil per 22mila euro. È stato sorpreso all’uscita di una farmacia, appena dopo aver comperato il medicinale, potente antidolorifico che se somministrato in dosi massicce può essere letale.

Il dipendente Asl, assistito dall’avvocato del foro di Sulmona Massimo Carugno, nel corso dell’udienza di convalida celebrata questa mattina in Tribunale, – stando a quanto riferisce Rete5.tv – ha ammesso di essersi prescritto autonomamente dei farmaci, spiegando altresì che gli stessi erano necessari per uso personale, in quanto affetto da patologia particolarmente dolorosa.

Il gip, esaminando anche la cartella clinica del 39enne e l’intera documentazione medica depositata dalla difesa, ha applicato la misura degli arresti domiciliari.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti “mi piace” al nostro gruppo ufficiale  

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

‘La coppa del morto’: il libro di Valerio Moggia a Casa...

L'organizzazione: "Un libro che fa capire cosa c'è dietro il mondiale in Qatar" CAMPOBASSO. Mercoledì 7 dicembre alle 18 a Casa del Popolo, in via...