HomeSenza categoriaSicurezza scolastica, da Cassa Depositi e prestiti quasi 17 milioni al Molise:...

Sicurezza scolastica, da Cassa Depositi e prestiti quasi 17 milioni al Molise: contratto con la Regione

Per mettere in sicurezza 15 edifici scolastici. I fondi, assegnati agli enti locali, non incideranno sul patto di stabilità


CAMPOBASSO. Sicurezza scolastica, Cassa Depositi e Prestiti ha stipulato con la Regione, di un contratto per la concessione di un prestito da 16 milioni e 800mila euro, per il finanziamento degli interventi relativi alla costruzione, ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento sismico, efficientamento energetico degli istituti scolastici del Molise

In particolare, l’accordo prevede il finanziamento di interventi su 15 edifici scolastici, 13 in provincia di Campobasso e 2 in provincia di Isernia.

Le scuole su cui si interverrà il Liceo ‘Galanti’ di via Milano, la palestra del ‘Pilla’, il Liceo classico ‘Mario Pagano’ di Campobasso, l’Istituto magistrale ‘Cuoco’ di Isernia, il Liceo ‘Alfano’, l’Edificio scolastico di viale Santa Maria degli Angeli (infanzia ed elementare, media e nido) e l’Ipseoa-Ipsar di Termoli, gli edifici scolastici primari di Civitanova del Sannio, Gildone e Palata, Matrice, Campolieto, Montagano e Petrella Tifernina, di Acquaviva Collecroce e Colle d’Anchise. 

Il finanziamento rientra nell’ambito del programma di edilizia scolastica 2018-2020, a seguito della stipula di un protocollo di intesa con il Miur, il Ministero delle Finanze, la Banca europea per gli investimenti e la Banca di sviluppo del Consiglio d’Europa.

“Con la stipula dell’accordo di finanziamento con Cassa Depositi e Prestiti – le parole del governatore Donato Toma – abbiamo messo un altro tassello importante. La sicurezza degli edifici scolastici è una delle esigenze che il territorio avverte particolarmente e che questo Governo regionale ha posto fra gli obiettivi prioritari del suo programma. Un passo significativo di un percorso teso a rendere sicure tutte le scuole, di ogni ordine e grado, presenti in Molise”.

Le risorse saranno erogate a Comuni, Province e Città Metropolitane tramite la concessione di mutui alle Regioni, sulla base di graduatorie di priorità. Gli oneri di ammortamento saranno a carico dello Stato e, grazie a specifiche modalità di erogazione, i beneficiari finali potranno utilizzare le risorse senza impatto sul proprio patto di stabilità interno.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti “mi piace” al nostro gruppo ufficiale

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

‘Natale in città’, acceso l’albero. Nel Presepe i simboli della pace

Tutti gli appuntamenti del cartellone delle iniziative organizzato dall’Amministrazione comunale di Campobasso CAMPOBASSO. ‘Natale in città’, acceso l’albero di Natale allestito in piazza Vittorio Emanuele,...