HomeOcchi PuntatiStop a Whatsapp: ecco quali smartphone non sono più compatibili

Stop a Whatsapp: ecco quali smartphone non sono più compatibili

L’app di messaggistica utilizzata in tutto il mondo e da milioni di italiani tutti i giorni non sarà più disponibile per alcuni cellulari a partire dal 1 febbraio 2020


Da oggi, 1 febbraio, Whatsapp smette di funzionare su alcuni dispositivi, quelli che hanno i sistemi operativi più vecchi. Lo riporta Il Corriere della Sera. Dopo i Blackberry lo scorso anno e i cellulari Windows Phone e Windows Mobile, esclusi dal servizio a inizio 2020, gli utenti dotati di uno smartphone con sistema operativo iOS 8 (uscito nel 2014 insieme all’iPhone 6) e Android 2.3.7, ultima versione del cosiddetto Gingerbread uscito nel 2010, saranno costretti o a cambiare smartphone con un modello più recente oppure a rinunciare al popolare servizio di messaggistica.

L’app consiglia regolarmente — per motivi di sicurezza — di aggiornare i sistemi operativi alle release 4.0.3 e successive (Android) e iOS 9 e successive (iPhone). Da oggi questa prassi diventa un obbligo: sui cellulari che supportano al massimo Android 2.3.7 e gli iPhone che supportano al massimo il sistema operativo iOS 8 non si potrà più creare un nuovo account, né riverificare un account esistente.

Per controllare la versione del sistema operativo presente sul proprio smartphone Android, è sufficiente recarsi in ‘Impostazioni’ e navigare su ‘Info sul dispositivo’ > ‘Info software’ e scorrere fino alla voce ‘Versione Android’. Su iPhone, bisogna invece aprire ‘Impostazioni’ e poi cliccare su ‘Generali’ e, infine, ‘Info’.

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia al numero 3288234063 un messaggio con scritto “ISCRIVIMI”. Ricordati di salvare il numero in rubrica! Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti