HomeNotizieCRONACAOdore di plastica bruciata sul pullman: cede l’asse, paura tra i pendolari

Odore di plastica bruciata sul pullman: cede l’asse, paura tra i pendolari

E’ successo all’uscita di Campobasso, sul mezzo carico di lavoratori e studenti che stava andando a Montenero di Bisaccia


CAMPOBASSO. Disagi per i pendolari tra pericoli e zero sicurezza, i trasporti nel Molise da delirio. E’ quello che hanno denunciato il sindacato Soa e il Movimento pendolari e cittadini trasporti efficienti Molise.

“Ieri pomeriggio – il loro racconto – sulla tratta Campobasso-Montenero di Bisaccia l’autobus della ditta Atm, a detta di alcuni pendolari e come riportato da alcune fotografie, ha subito il cedimento dell’asse”.

Queste le testimonianze: “Abbiamo sentito un odore forte di plastica bruciata e l’autista ha prontamente visto e compreso che era un problema di ruote, non osiamo pensare se non ci fossimo accorti”.

L’episodio si è verificato all’uscita di Campobasso, quando l’autobus carico di lavoratori e studenti aveva appena superato il viadotto dell’Ingotte.

“La Regione Molise – la posizione di Soa e Movimento pendolari – non solo aumenta il costo del biglietto per il viaggio, ma aumenta di fatto anche i pericoli e i rischi dei viaggiatori. Gli autisti spesso devono addossarsi sul groppone grosse responsabilità e nonostante questo rimangono anche senza stipendi da mesi. L’assessorato ai trasporti della regione Molise c’è ma solo sulla carta”. Quindi l’annuncio: “Dichiariamo da subito lo stato di agitazione e invitiamo tutti alla mobilitazione generale”.

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia al numero 3288234063 un messaggio con scritto “ISCRIVIMI”. Ricordati di salvare il numero in rubrica! Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://www.facebook.com/groups/522762711406350/

 

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Cammini di Fede, in Molise censiti Cercemaggiore e Castelpetroso

Per un turismo esperienziale e di qualità: la soddisfazione dell'Ufficio pastorale turismo sport CAMPOBASSO-ISERNIA. L’Ufficio Nazionale della Pastorale del Turismo della Conferenza Episcopale Italiana ha...