HomeNotizieCRONACACoronavirus, avvocati isernini in rivolta contro lo ‘scempio’ del processo da remoto

Coronavirus, avvocati isernini in rivolta contro lo ‘scempio’ del processo da remoto

Il consiglio direttivo della Camera penale ha stabilito di aderire allo stato di agitazione proclamato in tutta Italia


ISERNIA. Avvocati penalisti in rivolta anche a Isernia “contro lo scempio del processo da remoto”. Il direttivo della Camera Penale guidato da Francesco La Cava ha annunciato l’adesione allo stato di agitazione proclamato dall’Unione Camere Penali.

Come è noto, con la conversione in legge del dl n. 18 del 18 marzo 2020 sono state introdottenorme intese a consentire la celebrazione di processi penali su piattaforme commerciali di conversazione (Skype for Business e Teams), sul presupposto di condizioni epidemiche tali da non consentirne la celebrazione nelle aule giudiziarie. “Microsoft Teams – viene evidenziato nella delibera della Camera Penale – è una piattaforma che opera in cloud ed i dati utilizzati in una riunione o in una videoconferenza (come nel caso delle udienze) vengono registrati su server o data center che sono nella disponibilità esclusiva di Microsoft e, per l’Europa, sono conservati in Francia e Germania”.

Tali provvedimenti normativi, per i penalisti, sono veicolo “di un autentico sovvertimento dei principi basilari e fondativi del processo penale, quali quelli della oralità e della immediatezza, che presuppongono la ineliminabile fisicità della sua celebrazione, inderogabile anche in presenza di condizioni di pericolo per la salute pubblica peraltro in via di progressiva attenuazione, sì da consentire la adozione di misure di graduale ripristino delle attività produttive e sociali, rispetto alle quali questa drastica e devastante previsione normativa si pone oltretutto in condizione di inspiegabile ed ingiustificabile controtendenza”.

Pertanto ad avviso della Camera Penane “va esclusa dalla celebrazione da remoto sia la istruttoria dibattimentale che le discussioni che vanno comunque celebrate nel contraddittorio delle parti e nelle aule di udienza ‘non virtuali’, sia pure con tutte le precauzioni, in attesa di un vaccino che neutralizzi la diffusione del virus”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Poste, ecco ‘Il libro dei francobolli’: ci sono anche Venafro e...

La raccolta è disponibile negli uffici con sportello filatelico di Campobasso, Isernia e Termoli CAMPOBASSO/ISERNIA. È disponibile anche negli uffici postali con sportello filatelico di...