HomeSenza categoriaCovid Hospital al Vietri, Facciolla: "Se il progetto fallisce Toma e Florenzano...

Covid Hospital al Vietri, Facciolla: “Se il progetto fallisce Toma e Florenzano ne risponderanno ai molisani”

Il segretario regionale del PD chiede al governatore e al direttore generale dell’Asrem di fare piena luce sul progetto di riorganizzazione ospedaliera in funzione dell’emergenza Covid e di coinvolgere il consiglio regionale nelle scelte. “Non è il tempo di giocare a nascondino” dichiara l’esponente politico di San Martino in Pensilis


CAMPOBASSO. “Il tempo sta per scadere anche per chi sino ad oggi ha giocato a nascondino”. Con queste parole il segretario regionale del PD Vittorino Facciolla chiama in causa il governatore Toma e il direttore generale dell’Asrem Florenzano. La vicenda riguarda l’attivazione del Covid Hospital al Vietri di Larino; una corsa contro il tempo che vede protagonisti da una parte il commissario ad acta Angelo Giustini che, come confermato da Facciolla, ha provveduto a dare incarico alla struttura amministrativa dell’Asrem di redigere un piano per fare in modo che venga costituito il centro covid nella cittadina frentana. Dall’altra Toma e Florenzano che starebbero spingendo per un progetto alternativo, ovvero la realizzazione di una torre per pazienti covid presso il centro Hub del Cardarelli. Una contrapposizione che secondo il consigliere regionale del PD rischia di far naufragare un progetto di vitale importanza per tutto il basso Molise; “un centro di malattie infettive interregionale, tra l’altro finanziato con fondi straordinari provenienti dal Mef o del recovery fund, che – osserva Facciolla – potrebbe dare prospettive a questa terra per un periodo lunghissimo”.
Da qui l’ultimatum ai vertici della regione: “Toma e Florenzano – accusa l’esponente politico di San Martino in Pensilis – non possono più nascondersi ognuno per le rispettive competenze”. Ad entrambi Facciolla chiede di fare luce sul progetto della torre al Cardarelli e di dirlo in “consiglio regionale che è la sede naturale e preposta a fare scelte che riguardano la salute di tutti i cittadini molisani. Per questa ragione – conclude il segretario regionale del Partito Democratico – presenteremo una mozione urgente che, nel ridare centralità al consiglio regionale quale soggetto preposto agli atti di indirizzo politico, faccia esprime lo stesso sulla realizzazione del centro covid a Larino, così da consentire un primo passo in direzione della riorganizzazione dell’offerta sanitaria efficiente ed efficace”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

 

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Teatro a 1000 metri, il Rudens di Plauto in scena

Teatro a Mille metri, pubblico e consensi al ‘Sannitico’ di Pietrabbondante:...

Ospiti del sindaco Antonio Di Pasquo per la serata conclusiva con la commedia plautina 'Rudens' il Presidente Donato Toma e l'assessore Vincenzo Cotugno PIETRABBONDANTE. Si...