HomeSenza categoriaIsernia, Testa: la Lega pronta alla sfida delle nuove deleghe

Isernia, Testa: la Lega pronta alla sfida delle nuove deleghe

Il capogruppo al Comune ‘benedice’ la scelta di Marone e si dice fiducioso sul ‘cammino’ del Carroccio a livello territoriale


ISERNIA. Vede una Lega forte e ben organizzata sul territorio, Stefano Testa. Il capogruppo del Carroccio al Comune di Isernia, dopo la recente nomina del nuovo assessore Michele Marone, coglie i segnali di un rinnovato entusiasmo per il partito di Salvini, “rinfrancato anche dal buon lavoro organizzativo sul territorio del commissario Jari Colla, che sta già dando i suoi frutti vista la grande partecipazione alla manifestazione del 2 giugno a Isernia”.

“In una terra a rischio desertificazione quale il Molise – ha dichiarato Testa – le deleghe sulle Politiche del Lavoro, le Politiche Sociali, la Famiglia e l’immigrazione assegnate a Marone rappresentano dei nodi cruciali sui quali i cittadini tutti, da oggi e nell’immediato futuro, attendono risposte concrete, soprattutto in seguito alla ulteriore crisi economica determinatasi quest’anno come conseguenza dell’epidemia Covid-19. Siamo certi, conoscendo le sue qualità, che l’assessore Marone onorerà tutte le istanze che gli verranno dal territorio e che, sapendo fare squadra, la sua nomina costituirà da subito un valore aggiunto per l’intero esecutivo regionale e per tutto il Molise. A lui ed a chi l’ha scelto i migliori auguri di buon lavoro”.

Un compito delicato, quello del nuovo assessore, che entra in Giunta nella delicata fase del post emergenza sanitaria, con molte altre imprese che si sono aggiunte al lungo elenco delle aziende in crisi. Di qui il commento di Testa, da commercialista prima che politico, sulle misure adottate dal governo regionale con la manovra da 58 milioni di euro ‘Start Molise’: “Un intervento importante – queste le sue parole – di entità significativa per un territorio di dimensioni esigue come il Molise. Ben altra cosa rispetto alle misure del governo nazionale, che tra ritardi e incongruenze si sono rilevati finora ben poca cosa”.

Testa non si sottrae neppure alla domanda di un giudizio sul contestatissimo click day per i contributi a fondo perduto. “Capisco perfettamente le rimostranze degli imprenditori rimasti delusi – conclude – ma prendo atto che il governatore Toma ha annunciato il prossimo varo di un nuovo bando da 10 milioni di euro che consentirò a chi è rimasto fuori di riprovarci”.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

 isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

 Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

 

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Cammini di Fede, in Molise censiti Cercemaggiore e Castelpetroso

Per un turismo esperienziale e di qualità: la soddisfazione dell'Ufficio pastorale turismo sport CAMPOBASSO-ISERNIA. L’Ufficio Nazionale della Pastorale del Turismo della Conferenza Episcopale Italiana ha...