HomeSenza categoriaSpese pazze, condanna a tre anni per Picciano

Spese pazze, condanna a tre anni per Picciano

L’ex presidente del Consiglio regionale accusato di peculato per acquisti poco attinenti al ruolo istituzionale per 75mila euro


CAMPOBASSO. Michele Picciano condannato a tre anni di reclusione per peculato.

Arriva oggi, a molti anni di distanza dai fatti, la sentenza del tribunale di primo grado sulle ‘spese pazze’ dell’ex presidente del Consiglio regionale ai tempi di Michele Iorio governatore (2009-2011). Per Picciano 75mila euro di contestazioni, afferenti l’acquisto di libri, pranzi (fino a 42 commensali), buffet, quadri, arredi. Assistito dagli avvocati Arturo Messere e Marco Lorusso, con ogni probabilità ricorrerà in appello. Fatto salvi quadri e arredi rimasti in dotazione del Consiglio regionale, per un valore di 15mila euro, Picciano sarà chiamato a restituire la parte rimanente delle somme. Assolto invece Francesco Colucci, difeso dall’avvocato Giuseppe Fazio. Per il segretario personale dell’ex presidente del Consiglio è stata infatti dichiarata l’estinzione del reato.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Libri, ‘A pensarci bene’: Francesca Capozza presenta le sue strategie di...

Appuntamento a Pesche, nell'ambito delle iniziative programmate dal Comune per l'estate in paese PESCHE. 'A pensarci bene...Strategie di felicità': prima presentazione a Pesche per il...