HomeNotizieSPORTSerie D, iscrizione a rischio per il Vastogirardi

Serie D, iscrizione a rischio per il Vastogirardi

Problemi burocratici legati alla documentazione sui lavori di ristrutturazione dello stadio potrebbero far saltare tutto. Domattina incontro decisivo in Comune


VASTOGIRARDI. Sono ore d’ansia per i tifosi del Vastogirardi e per tutti gli appassionati di sport. A 24 ore circa dalla scadenza per l’iscrizione in serie D, la squadra del presidente Andrea Di Lucente potrebbe clamorosamente dover rinunciare a disputare il suo secondo campionato tra i semiprofessionisti.

La clamorosa indiscrezione è dovuta a una serie di problemi legati alla documentazione inerente al campo sportivo, i cui lavori di ristrutturazione – per 1 milione di euro – dovrebbero concludersi entro la fine di agosto o qualche settimana dopo. Tuttavia, l’amministrazione comunale sembra abbia qualche remora, di non meglio precisata natura, nel dare il via libera al carteggio propedeutico all’iscrizione. Domattina è stata convocata una riunione urgente in Comune per cercare di superare l’ostacolo, che potrebbe significare uno stop assolutamente imprevisto, dopo 13 anni di Eccellenza e uno in D, per la squadra altomolisana. Ma al di là dell’aspetto sportivo, gravissimo sarebbe anche il danno all’immagine per un intero paese, la cui economia è trainata anche dalla compagine calcistica locale.

La sensazione è che non si lascerà nulla di intentato per uscire dall’impasse: ma il tempo stringe, con la deadline per l’iscrizione fissata a mezzanotte di domani, venerdì 24 luglio.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

‘Palcoscenici: il Molise è di scena’, le mille anime della musica...

Presentato all'auditorium di Isernia il programma degli eventi promosso dalla Regione. Nel cartellone i concerti curati dalla Fondazione Molise Cultura e dal conservatorio Perosi....