HomeNotizieCULTURA & SPETTACOLILa bambole Unicef per i nati nel 2019: successo per l’iniziativa del...

La bambole Unicef per i nati nel 2019: successo per l’iniziativa del Comune di Isernia

Ieri la consegna delle pigotte per la gioia dei bambini. L’evento fortemente voluto dall’assessore De Toma. LA VIDEOINTERVISTA


ISERNIA. Una bellissima manifestazione, ben riuscita e organizzata nei dettagli dal Comune di Isernia, con la presenza di tanti bambini nati nel 2019 presso l’ospedale pentro ‘premiati’ con una pigotta, la bambola Unicef realizzata in materiali poveri e mascotte dell’iniziativa ‘Per ogni bambino nato un bambino salvato”.

Ieri pomeriggio la consegna delle bambole presso il chiostro comunale, con l’assessore all’Istruzione Sonia De Toma a fare gli onori di casa. Un progetto nato un anno fa, nel luglio 2019, che avrebbe dovuto tenersi a febbraio. Ma l’emergenza Covid ha fatto slittare tutto, senza tuttavia che De Toma si perdesse d’animo nel riuscire a organizzare la cerimonia pubblica, ottenendo ottimi riscontri tra le mamme e i papà intervenuti per ritirare i simpatici pupazzi per la gioia dei bambini.

LA VIDEOINTERVISTA A DE TOMA

“Volevamo fare qualcosa per i bambini appena nati – ha detto De Toma – Abbiamo voluto premiare la natalità a Isernia, i bambini nati presso l’ospedale Veneziale da genitori che risiedono in città. L’obiettivo è contribuire a dare un segnale contro lo spopolamento, premiando queste nascite con una pigotta, la bambola Unicef che ci permette di aiutare anche altri bambini nel mondo, regalando un kit salvavita ai bambini meno fortunati che ne hanno bisogno”

L’evento, organizzato con la collaborazione del Consiglio comunale dei ragazzi e con l’Unicef, ha visto anche la presenza della presidente del Comitato provinciale Unicef di Isernia, Claudia Succi.

Le bambole, simbolo della lotta alla mortalità infantile, sono state acquistate nell’ambito di una più vasta campagna di sensibilizzazione della cittadinanza in ordine all’importanza della conservazione e sostegno del Punto nascite presso l’ospedale di Isernia. La campagna, denominata come detto “Per ogni bambino nato un bambino salvato”, rientra nel progetto “Adotta una Pigotta” finalizzato a sostenere la campagna di vaccinazione mondiale dei bambini nei Paesi in via di sviluppo.

Con il progetto in questione l’Unicef chiede alle amministrazioni comunali di essere partners nel raggiungimento dell’obiettivo di vaccinare tutti i bambini nei Paesi del Sud del mondo contro le principali malattie dell’infanzia (morbillo, difterite, pertosse, poliomielite, tetano e tubercolosi) che sono spesse volte letali per bambini che vivono in uno stato di denutrizione.

Cornice musicale affidata al bravissimo Giovanni Scarnecchia di Barrea.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Carpinone celebra San Rocco: tornano i giochi popolari e la gara...

Appuntamento domenica 14 e lunedì 16 agosto per una due giorni di divertimento e spettacolo CARPINONE. Tornano i giochi popolari in piazza a Carpinone. Dopo...