HomeNotizieCRONACARoghi estivi, denunciati in Molise 8 incendiari. La scoperta della Forestale

Roghi estivi, denunciati in Molise 8 incendiari. La scoperta della Forestale

A seguito di un aumento dei controlli sul territorio. Incrementate anche le sanzioni amministrative


CAMPOBASSO. Incendi boschivi, 8 persone denunciate in Molise e 10 in Abruzzo, dai carabinieri forestali di Abruzzo e Molise. Sono ccusate di aver appiccato fuochi che hanno danneggiato boschi e coltivazioni.

Gli incendiari deferiti il doppio che nel 2019. La campagna condotta dai forestali si è conclusa con un bilancio più che soddisfacente. Il 2020 segna un significativo trend in aumento rispetto all’anno precedente, pari al +18% con 1.050 controlli effettuati e il +15% delle persone controllate. In aumento anche le sanzioni amministrative comminate, che sono 112, con un trend positivo pari a +17%, per un ammontare di circa 25.000 euro.

Un anno record in termini di controlli sul territorio, in una prospettiva di un sempre crescente impegno del personale dell’Arma della linea forestale, a tutela del territorio ed in particolare delle aree montane e rurali e di vigilanza e controllo, ai fini della conservazione del patrimonio forestale.

I risultati sono stati raggiunti grazie all’intensificazione dei controlli sul territorio con la capillare presenza dei carabinieri forestali, che ha permesso di assicurare alla giustizia i responsabili di pratiche illecite, in collaborazione con i militari del Nucleo informativo antincendio boschivo (Niab), preposti all’attività d’indagine in materia. Personale preparato, in grado di intervenire immediatamente sul luogo dell’incendio per effettuare un’attività di ricognizione dell’area percorsa dal fuoco e risalire, attraverso il sistema investigativo noto con Mef (Metodo delle evidenze fisiche), al punto di innesco.

Dai dati raccolti emerge che la maggior parte degli incendi boschivi nelle due regioni è di natura colposa: pratiche agricole ed agronomiche che comprendono la bruciatura di potature e di residui vegetali derivanti da attività agricole, la ripulitura di terreni incolti e la combustione di rifiuti di vario genere, fino ai casi di accensione di fuochi per la cottura di salsa di pomodoro a uso familiare e alla combustione per affumicare le api durante le ispezioni in apiario.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto! 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

GambaMusicFest, la super banda e le ‘maitunate’ estive entusiasmano la piazza

Grande serata ieri a Gambatesa per una iniziativa nuova. Si sono riuniti tantissimi musicisti originari del posto. Felice il sindaco Carmelina Genovese. Il Presidente...