HomeNotizieCULTURA & SPETTACOLILuci accese e bandiere a mezz’asta: Termoli al fianco dei pescatori sequestrati...

Luci accese e bandiere a mezz’asta: Termoli al fianco dei pescatori sequestrati in Libia

L’amministrazione ha aderito all’iniziativa lanciata dal Comune di Trapani in segno di solidarietà alle famiglie


 TERMOLI. Anche l’amministrazione comunale di Termoli ha deciso di aderire all’iniziativa lanciata dal Comune di Trapani. 

Da questa sera luci accese la notte in municipio e bandiere a mezz’asta in segno di solidarietà alle famiglie dei pescatori di Mazara del Vallo ancora sotto sequestro in Libia.

Il Consiglio comunale di Termoli, il 19 novembre scorso, si era già pronunciato sulla vicenda votando favorevolmente una mozione che ha espresso piena solidarietà ai pescatori protagonisti di questa brutta vicenda, chiedendo nel contempo al Governo italiano di intervenire a tutela del prestigio e della sovranità nazionale per cercare di riportare tutti a casa.

“Una situazione non più tollerabile – si legge in una nota del Comune – e per la quale si aspettano interventi fin dallo scorso primo settembre, quando 18 persone a bordo di due pescherecci siciliani finirono in ostaggio in Libia.

Con questo gesto la città di Termoli rinnova la propria vicinanza alla marineria di Mazara del Vallo nella speranza che la vicenda si possa risolvere nel più breve tempo possibile”. 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui  e salva il contatto! 

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Poste, un annullo filatelico per la ‘Ndocciata di Agnone

Il servizio temporaneo sarà attivato sabato AGNONE. Come annunciato nei giorni scorsi dal sindaco Daniele Saia, in occasione della ‘Ndocciata di Agnone in programma sabato...