HomeSenza categoriaSpostamenti tra Comuni della stessa Provincia a Natale, Roberti e l’Upi pressano...

Spostamenti tra Comuni della stessa Provincia a Natale, Roberti e l’Upi pressano il Governo

Il Presidente della Provincia di Campobasso chiede, con i suoi colleghi dell’Unione Provincia d’Italia, di concedere la posibilità di spostarsi tra i Comuni anche nei giorni ‘segnati in rosso’ nel Dpcm del 3 dicembre.

Chiedono con forza al Governo di concedere la possibilità di spostamenti tra Comuni all’interno della stessa provincia nelle giornate di festività. C’è anche il Presidente della Provincia di Campobasso tra i sottoscrittori del documento inviato dall’Unione Province d’Italia. Francesco Roberti, che fa parte del Direttivo dell’Upi, sottolinea: “Sarebbe un importante atto di maturità e ascolto del territorio”.

Sono tanti in questi giorni gli amministratori che evidenziano le differenze di numeri tra metropoli e piccoli paesi di provincia nel tentativo di ottenere un provvedimento in merito alla possibilità di spostarsi tra piccoli Comuni. Servirebbe una modifica del Decreto sottoscritto dal Presidente del Consiglio Conte il 3 dicembre scorso.

“Siamo consapevoli di vivere una situazione di pandemia e la sicurezza è al primo posto – afferma il Presidente della Provincia di Campobasso – ma, nell’assumere le decisioni, la soluzione estrema, ultimamente, sembra quella più semplice per tutti. Non dobbiamo dimenticare che l’Italia sta vivendo un 2020 difficilissimo, durante il quale ci sono stati tre mesi di lockdown totale e nelle ultime settimane ci sono stati, comunque, chiusure a livello regionale.

“Servono misure, in primis, concertate con noi che viviamo il territorio – prosegue Roberti – Noi sindaci, Presidenti di Provincia, amministratori comunali e provinciali viviamo, quotidianamente, a stretto contatto con i nostri concittadini. Le decisioni non possono prescindere dall’ascoltare chi è portavoce delle necessità dei cittadini, perché vive il territorio nel senso pieno del termine. Speriamo che il Governo ascolti le nostre istanze e, questo, non significherebbe fare un passo indietro, anzi sarebbe un gesto di maturità di chi è chiamato a guidare il Paese. Sarebbe anche il modo per donare un minimo di serenità in più alle persone, che oggi, come mai, hanno bisogno di essere ascoltate e sentire il calore che le festività natalizie portano” ha concluso.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Bagnoli del Trigno a ‘Mezzogiorno Italia’, importante vetrina nazionale

Le bellezze dell'area per le telecamere e gli spettatori di Rai 3. GUARDA LE FOTO BAGNOLI DEL TRIGNO. Nella tarda mattinata di oggi, sabato 28...