HomeSenza categoriaGestione dell'emergenza Covid, la denuncia dei sindacati: comparto sanitario nel caos

Gestione dell’emergenza Covid, la denuncia dei sindacati: comparto sanitario nel caos

Cgil, Cisl e Uil chiedono maggiore confronto e condivisione nelle scelte “affinché i servizi, le cure, l’assistenza e la campagna vaccinale possano avere una svolta e una degna programmazione prima che sia davvero troppo tardi”


CAMPOBASSO. Gestione dell’emergenza Covid ancora ‘sotto attaccco’. I segretari di Cgil, Cisl e Uil del Molise, denunciano, ancora una volta “l’immobilismo e l’insopportabile situazione caotica relativa al comparto sanitario nonostante siano emersi, con imbarazzante chiarezza, tutti i deficit strutturali, organizzativi, amministrativi che da anni ormai proviamo a mettere al centro di una discussione e di un confronto che mai nessuno vuole aprire seriamente”.
“Serve ancora qualche tragico e drammatico avvenimento – scrivono in una nota congiunta Paolo De Socio, Giovanni Notaro e Tecla Boccardo – dopo quanto sta accadendo soprattutto in basso Molise, per concordare sul fatto che per contrastare il virus è necessario anche il potenziamento della medicina territoriale? Urge aumentare il personale medico e paramedico? Occorre rinforzare i distretti sanitari, incrementare i medici di medicina generale, le Usca e le unità territoriali?

Non abbiamo bisogno di mega direttori o super commissari per asserire che, in una terra come la nostra, con la popolazione orograficamente distribuita a macchia di leopardo, serve mettere in campo, ad esempio, un sistema potenziato di telemedicina. Strumento che prevede, non solo la possibilità da parte del medico curante di inviare presso le farmacie le ricette elettroniche, ma anche l’esecuzione di alcune visite con relative diagnosi, a volte fondamentali, che eviterebbero l’affollamento dei pronto soccorso, degli ambulatori, degli studi medici, degli ospedali. 

Ormai siamo costretti a raccogliere le nostre rivendicazioni, le nostre richieste e, senza vergogna, le preghiere che ci vengono fatte da migliaia di lavoratrici e lavoratori, pensionate e pensionati, uomini e donne! Siamo portavoce delle loro ansie, delle loro paure, delle loro necessità. Chi ha la responsabilità pro tempore di decidere, deve accogliere alcune basilari istanze e contributi per migliorare l’offerta sanitaria. Oggi siamo preoccupati, anzi spaventati, perché non riusciamo a proteggere cittadini e lavoratori. Chiediamo semplicemente dignità e attenzione per loro, applicando, se non è troppo, quanto prevede la Costituzione.

Vogliamo essere soggetto responsabile per  programmare, in tempi certi,  una imponente campagna di vaccinazione di massa.
Rapidità, efficacia e numero di cittadini coinvolti saranno elementi imprescindibili per garantire la salute dei molisani,  per arrestare il contagio e di conseguenza anche per ritornare presto alla normalità per far ripartire  l’economia e l’occupazione di una regione in forte difficoltà.  Anche su questi elementi, serve l’impegno di tutti, ognuno per la sua parte. Dobbiamo, almeno su questo, fare fronte comune per raggiungere gli obiettivi prefissati, coinvolgendo professionisti, addetti del settore e volontari organizzati. Una regione come il Molise, considerati i risicati numeri demografici, potrebbe essere un laboratorio sperimentale anche per la somministrazione del vaccino, forniture permettendo.

In questa fase così difficile – concludono i sindacalisti – Cgil, Cisl e Uil chiedono ancora una volta,  di avere un confronto di merito continuo con tutti i soggetti decisori,  affinché i servizi, le cure, l’assistenza e la campagna vaccinale possano avere una svolta e una degna programmazione prima che sia davvero troppo tardi”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui  e salva il contatto! 

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Locandina Workshop

‘Proteggi la costa, adattati al cambiamento climatico’: workshop a Termoli 

Prevista la presenza di esperti del settore e la visita guidata presso la stazione meteomarina  TERMOLI. Si svolgerà domani, sabato 25 giugno, il secondo workshop dal titolo...