HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Operai forestali, cantieri aperti fino al 2027 ma i soldi non ci...

Operai forestali, cantieri aperti fino al 2027 ma i soldi non ci sono

Adesione bipartitisan all’Odg in Aula. Cavaliere: “Garantito continuità, ora l’obiettivo è tutelare il lavoro e i lavoratori”


CAMPOBASSO. Risolvere il prima possibile le problematiche inerenti gli Operai forestali in Molise.

È scritto su un Ordine del giorno, a firma di tutti i consiglieri regionali, presentato e discusso oggi a Palazzo D’Aimmo e che è frutto di una intesa bipartisan in Aula.

Il testo impegna “le strutture regionali competenti – si legge – sia a snellire e velocizzare le procedure relative alla cantieristica forestale regionale al fine di riattivare i cantieri nel più breve tempo possibile, sia ad accelerare l’iter per il pagamento delle spettanze dovute agli operai forestali stagionali”.

“È importante – commenta Cavaliere – sostenere e valorizzare il lavoro attuato dall’ARSARP in merito alla gestione del territorio agricolo e forestale del Molise e con l’ausilio fondamentale e prezioso degli operai forestali stagionali, anche sul fronte dell’antincendio”.

“Così come è ovviamente e assolutamente prioritario – sottolinea l’assessore – procedere il più presto possibile con i pagamenti. Ci siamo adoperati al fine di garantire fino al 2027, con le risorse finanziare del Psr, la continuità dei cantieri forestali. Una certezza non da poco. La particolarità e complessità delle procedure Psr però comporta a volte purtroppo dei rallentamenti. Ora è necessario remare tutti dalla stessa parte per scongiurare ulteriori ritardi e tutelare sia il lavoro che i lavoratori”.

“Per questo ringrazio – conclude – l’aula che ha sostenuto in modo compatto la proposta”.

Nello specifico l’ordine del giorno approvato dal Consiglio regionale prevede che “sia prevista la continuazione e l’implementazione delle misure riguardanti la forestazione anche sul PSR 2021/2027 affinché gli attuali circa 150 lavoratori impiegati possano proseguire nelle attività e che le stesse possano vedere una maggiore continuità di impegno”. C’è l’impegno a “snellire e velocizzare le procedure relative alla cantieristica forestale regionale al fine di riattivare i cantieri nel più breve tempo possibile, ed accelerare l’iter per il pagamento delle spettanze dovute agli operai forestali stagionali”. Si invita infine “all’implementazione di iniziative di forestazione e promozione di progetti ulteriori, anche al fine di avanzare proposte strutturali a valere sui finanziamenti dell’asse green del Recovery plan”. 

 

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Carnevale delle maschere zoomorfe, si comincia: arrivati a Isernia i gruppi...

Grande festa con gli oltre 300 figuranti pronti a portare per le vie della città suoni, musiche, canti e tutta la forza delle loro...