HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Un anno di Italia viva, a Isernia si punta a creare una...

Un anno di Italia viva, a Isernia si punta a creare una ‘casa’ riformista

L’appuntamento anche in vista delle Comunali del prossimo autunno


CAMPOBASSO. Family Act, Italia Schock, rappresentanza di genere e tanti altri temi sensibili affrontati nel primo anno di attività di Italia Viva. Sono stati i temi del banchetto che c’è stato oggi a Isernia in contemporanea con molte piazze nazionali identificato con l’hastag #IVinpiazza.

In Molise, in particolare nel capoluogo pentro, la tematica è stata anche e soprattutto quella delle elezioni comunali di ottobre. Con la bella novità che è venuta fuori dal territorio venafrano, con la nomina a coordinatore di area di Fabio Iannucci.

Una prima giornata in piazza dopo il lockdown da Covid 19, come ha commentato il coordinatore regionale Donato D’Ambrosio, alla sua prima uscita pubblica dopo il conferimento dell’incarico.

“Siamo abbastanza soddisfatti – le sue parole – non tutte le interazioni sono state positive ma era prevedibile. Le persone si sono avvicinate e c’è stato modo di fare una buona politica. Abbiamo pubblicizzato tutte le azioni amministrative fatte sul territorio in questa splendida mattinata e inoltre le attività dell’onorevole Occhionero in campo nazionale”.

“Stiamo portando avanti un discorso comune con Azione – ha sostenuto la coordinatrice provinciale Giulia Di Silvestro, parlando delle Comunali di ottobre – che ci porterà a costruire un percorso comune, per creare una casa riformista e innovativa per Isernia”.

“Il family act è tra i temi di maggiore interesse – ha quindi precisato la deputata Giusy Occhionero l’onorevole – la famiglia è stato uno dei principali ammortizzatori sociali in tempo di Covid 19, In tal senso va ringraziata la ministra Elena Bonetti che ha portato avanti azioni affinchè il family act diventasse un’azione principale del Governo. Le necessità delle famiglie sono state prontamente riconosciute non soltanto dal premier Mario Draghi ma dallo stesso Papa. Voglio ricordare l’assegno unico universale che ha dato centralità ai bambini. Politiche che vanno nella giusta direzione perchè la famiglia è la prima cellula da cui parte l’intera società”.

Con l’incarico al coordinatore di zona Venafro-Valle del Volturno la squadra di Italia Viva- Provincia di Isernia – è al completo. Sulle sue spalle un compito impegnativo e entusiasmante che è la prova del radicamento sul territorio di Italia Viva. “Siamo presenti – ha aggiunto la coordinatrice Di Silvestro – con persone giovani e competenti, per dare gambe e forza alle nostre idee e per affrontare i problemi e le battaglie locali. Già dalle prossime amministrative vedrete la nostra forza”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

‘Palcoscenici: il Molise è di scena’, le mille anime della musica...

Presentato all'auditorium di Isernia il programma degli eventi promosso dalla Regione. Nel cartellone i concerti curati dalla Fondazione Molise Cultura e dal conservatorio Perosi....