L’iniziativa, organizzata dalla Regione Molise in collaborazione con Reattiva, di scena nella sala Parlamentino di via Genova a Campobasso


CAMPOBASSO. Successo per l’Erasmus Day, l’evento svoltosi stamane presso la Sala Parlamentino di Via Genova, organizzato dalla Regione Molise – Istruzione e Formazione Professionale – in collaborazione con Reattiva, partner della Regione stessa nel programma comunitario ERAMSUS+.

L’iniziativa, oggi alla prima edizione e svoltasi in sicurezza, è stata l’occasione per fare il punto su quanto svolto fino ad oggi in ambito culturale internazionale e per illustrare ai giovani molisani le opportunità future.

“Grazie al duro lavoro di questo periodo, – riferisce il Sottosegretario con delega all’Istruzione Roberto Di Baggio, attraverso la sua pagina Facebook – il Molise è riuscito ad ottenere un importante riconoscimento: l’accreditamento nell’Azione Chiave 1 – Settore Istruzione e Formazione Professionale del nuovo Programma ERASMUS+ per il periodo 2021-2027, per cui questo è solo l’inizio di un percorso di crescita culturale, sociale ed economica per i nostri giovani, per il mondo scolastico e imprenditoriale.

Grazie alla ‘Carta VET’, di cui la nostra Regione è titolare, – ancora Di Baggio – è possibile svolgere progetti di mobilità internazionale completamente gratuiti, in virtù di appositi finanziamenti europei finalizzati proprio a sostenere scambi culturali da e verso l’Italia”.

L’evento odierno ha consentito ai giovani studenti provenienti dalla Spagna, che stanno vivendo un’esperienza di lavoro presso le aziende del capoluogo, di raccontare la loro esperienza in Italia, accompagnati dai tutor aziendali. Parallelamente, via skype i dirigenti delle scuole molisane coinvolte e presenti all’appuntamento hanno potuto salutare i loro studenti attualmente in stage a Malta.

“Un segnale di rinascita forte: – ha commentato il Sottosegretario – la voglia di tornare alla normalità, di superare le distanze e le barriere imposte dal COVID 19, l’opportunità per i nostri ragazzi di vivere un’esperienza di studio e di lavoro all’estero importante e parallelamente una grande vetrina per il Molise e per i molisani”.

Nei prossimi giorni sono previste altre iniziative simili su tutto il territorio regionale, in vista anche di ulteriori arrivi, per il periodo estivo, di ragazzi provenienti dall’estero che avranno l’opportunità di soggiornare per diversi mesi in Molise e vivere un’esperienza di lavoro presso le aziende locali.

Ma non è tutto. Sempre questa mattina si è tenuto, presso il Convitto Mario Pagano, il primo appuntamento del ciclo di eventi legati alla presentazione finale dei progetti realizzati dalle scuole molisane nell’ambito di “Scuolab” (Scuola Laboratorio), un’iniziativa della Regione Molise -Istruzione e Formazione Professionale – avviata lo scorso anno e che in questi giorni è giunta alle battute finali.
I ragazzi del Convitto hanno realizzato un vero e proprio “docufilm”, impegnandosi in prima persona in un’esperienza che li ha avvicinati al mondo del lavoro e della comunicazione.
Grazie a SCUOLAB i giovani studenti molisani hanno potuto tradurre le idee in progetti e grazie alle scuole, che hanno sposato il percorso innovativo e hanno manifestato piena collaborazione, i progetti sono diventati realtà. Anche in questo caso sono previste analoghe iniziative nei prossimi giorni.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!