La conferma arriva dall’ultimo rapporto della Fondazione Gimbe. A livello nazionale, considerato che le Regioni stanno utilizzando la quasi totalità delle fiale a disposizione, il mancato decollo delle consegne condiziona il numero di somministrazioni, ormai stabili da un paio di settimane con la media mobile a 7 giorni che ha raggiunto 500 mila inoculazioni quotidiane


CAMPOBASSO. Al 2 giugno il 40,3% della popolazione in Italia ha ricevuto almeno una dose di vaccino (n. 23.852.541) e il 20,7% ha completato il ciclo vaccinale (n. 12.294.543). E’ quanto si evince dall’ultimo rapporto della Fondazione Gimbe.

Considerato che le Regioni stanno utilizzando la quasi totalità delle dosi a disposizione, il mancato decollo delle consegne condiziona il numero di somministrazioni, ormai stabili da un paio di settimane con la media mobile a 7 giorni che ha raggiunto 500 mila inoculazioni quotidiane.

Nella corsa alle vaccinazioni è il Molise a procedere più spedito, almeno per quanto concerne le somministrazioni di prime dosi di siero anti-Covid.

Il 25,6% dei molisani è stato vaccinato in prima battuta. Segue la Provincia autonoma di Trento con il 25,1% e la Sardegna con il 24,5%. Ultima la Sicilia con il 15,3%.

Non si discosta di molto la differenza sulle doppie dosi. Hanno completato il ciclo vaccinale il 20,3% dei molisani. La regione che finora ha proceduto più velocemente con la doppia immunizzazione è la Basilicata con il 23,5% di cittadini che hanno già completato il ciclo, seguita dalla Liguria con il 23,1%.

 

 Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!