Il dato, che emerge dal monitoraggio dell’Osservatorio di Unioncamere e InfoCamere, in controtendenza rispetto alla media italiana


CAMPOBASSO. Effetto pandemia sulle imprese ‘rosa’, con il numero delle iscrizioni nel primo trimestre 2021 in diminuzione in Molise rispetto ad un anno fa (-10,5%). Calo che per imprese gestite da under 35 risulta ancor più evidente: -22%.

E’ quanto emerge dai dati dell’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere e InfoCamere, che evidenziano una controtendenza rispetto alla media italiana, con un aumento di imprese femminili in aumento del 2%, addirittura dell’8,1% per quelle fondate da under 35.

Le donne, comunque, continuano a pagare un prezzo più alto degli uomini alla crisi indotta dalla pandemia. Anche nel primo trimestre di quest’anno, infatti, l’incremento percentuale delle nuove imprese guidate da donne continua ad essere ben inferiore a quello delle imprese maschili (1% a fronte del 9,5%).

In Molise, invece, continuano a pesare gli effetti della pandemia e non si assiste ancora all’inversione di tendenza registrata sul territorio nazionale: il numero delle iscrizioni delle imprese femminili nel primo trimestre del 2021 risulta in diminuzione rispetto ad un anno fa.

In termini assoluti sono state 145 le imprese femminili nate tra gennaio e marzo scorso in Molise, contro le 162 dello stesso periodo di un anno fa, il dato più basso degli ultimi dieci anni.

Anche in regione, le donne pagano un prezzo più alto degli uomini alla crisi indotta dalla pandemia. Nel primo trimestre di quest’anno, infatti, le nuove imprese maschili hanno quanto meno pareggiato il numero delle imprese iscritte un anno fa: 373 sia nel I trimestre 2021 sia nel I trimestre 2020.

In tutto questo lungo anno di pandemia, comunque, le giovani aspiranti imprenditrici si sono mostrate un po’ più resilienti delle over 35, ma solo nella prima fase della crisi. Nel IV trimestre del 2020 e poi ancora nel primo trimestre del nuovo anno, infatti, le iscrizioni delle imprese femminili giovanili si sono ridotte in misura maggiore rispetto a quelle (sempre rosa) non giovanili (-28,6% contro -19,5% nel IV trimestre 2020, -22,0% contro -5,4% nel I trimestre 2021). In ogni caso, a fine marzo, le imprese femminili in Molise sono circa 10 mila unità, (9.539 imprese registrate) pari al 27,26% del totale del sistema produttivo regionale.

Se Lombardia, Lazio, Campania e Sicilia sono le regioni in cui si concentra il maggior numero, in valore assoluto, di imprese guidate da donne, il Molise si conferma quella in cui, invece, il ‘peso’ delle donne d’impresa (il rapporto, cioè tra le 9.539 imprese femminili e le 34.990 imprese registrate) è maggiore.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!