HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Degrassi si dimette da commissario alla sanità. Toma riferisce in Consiglio: motivi...

Degrassi si dimette da commissario alla sanità. Toma riferisce in Consiglio: motivi di salute

Come indicato nella lettera inviata al ministro della Salute Speranza e al Governo Draghi. Nella sua informativa in Aula il presidente della Regione ha ribadito la volontà di chiedere lo stato di emergenza nazionale, dopo la prima verifica dei danni causati dagli incendi


CAMPOBASSO. Il commissario ad acta per il rientro dal deficit Flori Degrassi si è dimessa dall’incarico per motivi di salute, evidenziando nella lettera rivolta al ministro della Salute Roberto Speranza e al Governo nazionale criticità ataviche del sistema sanitario regionale.

È quello che ha detto il governatore del Molise Donato Toma, nell’informativa che ha aperto la seduta di oggi del Consiglio regionale. I rapporti con la Degrassi, ha rimarcato Toma, sono stati “di leale collaborazione, nel rispetto dei ruoli”.

E dalla questione sanità a quella drammatica degli incendi che nella giornata di domenica 1 agosto hanno devastato il Basso Molise, con fronti diffusi tra Guglionesi, Campomarino e Termoli. Rispondendo alle polemiche sulla sua mancata presenza sui luoghi del disastro il presidente della Regione ha ribadito di essere stato impegnato, come autorità di Protezione civile, al Centro coordinamento soccorsi, attivato dal prefetto di Campobasso e riunito fin dal primo pomeriggi di ieri, per coordinare le varie operazioni di contenimento degli incendi, nonché le attività di soccorso e salvaguardia della popolazione. Sono stati richiesti gli interventi di un Canadair e di un elicottero, che hanno coadiuvato le forze di terra per il contrasto alla linea del fuoco.

Il presidente della Regione ha poi allertato, in accordo con la Prefettura, le strutture sanitarie dell’ospedale di Termoli e del 118 regionale, per soccorrere nel caso cittadini provenienti dalla zona interessata dall’incendio. Per fortuna non ci sono stati feriti, mentre si attende la stima dei danni per assumere in Giunta la delibera con la richiesta dello stato di calamità nazionale.

Il Consiglio regionale ha quindi approvato a maggioranza la “Variante al Piano regolatore del Comune di Macchia d’Isernia per la realizzazione del nuovo polo scolastico Galileo Galilei destinato a scuola d’infanzia”, licenziato in III commissione e illustrato dal sottosegretario alla presidenza della Giunta Roberto Di Baggio. In particolare il provvedimento prevede, come ha spiegato Di Baggio, l’approvazione del cambio di destinazione d’uso di un terreno del Comune di Macchia di Isernia, sul quale realizzare il nuovo polo scolastico Galileo Galilei destinato a scuola d’infanzia. Ciò al fine di dotare lo stesso comune di un nuovo plesso per incrementare la qualità e l’efficacia delle attività formative e dell’offerta didattica, superando così, definitivamente, le evidenti e molteplici criticità dell’attuale edificio scolastico.

Approvato a maggioranza anche il Rendiconto finanziario 2020 del Consiglio regionale, presentato dall’Ufficio di presidenza dell’Assise e illustrato dal presidente della I Commissione Andrea Di Lucente. Un esercizio che si è chiuso con un avanzo di competenza di 720mila euro.

Dopo la presa d’atto all’unanimità della Relazione per l’anno 2020 del Garante regionale dei diritti della Persona Leontina Lanciano è stata discussa e approvata all’unanimità la mozione del M5s, prima firmataria Patriza Manzo, sugli interventi e definizioni dei criteri e delle modalità per l’utilizzo delle risorse del fondo per l’inclusione delle persone con disabilità e turismo.

Mozione che impegna il governatore Toma a promuovere percorsi per un turismo accessibile. ispirandosi ai principi e all’esperienza tipo del progetto pilota ‘Bandiera Lilla’ e delle iniziative messe in campo nel Parco del Gran Sasso, a sensibilizzare le amministrazioni comunali della regione ad attivare tali percorsi, a valutare la predisposizione di idonee progettualità e avvisi pubblici mirati alle imprese sociali del Terzo Settore e ad associazioni no profit, per attivare progetti pilota di turismo accessibile estesi all’intero sistema turistico e culturale regionale.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Castello di Gambatesa

Luoghi di cultura, nuovi orari di apertura del Museo Sannitico e...

Lo comunica la Direzione Regionale CAMPOBASSO. Con l’entrata in servizio di nuovi operatori alla fruizione e vigilanza reclutati tramite i Centri per l’impiego su concorso...