HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Rendiconto regionale, tegola della Corte dei Conti: Fanelli: uno tsunami economico

Rendiconto regionale, tegola della Corte dei Conti: Fanelli: uno tsunami economico

Il duro giudizio del capogruppo regionale del Pd. I provvedimenti fuori termine e senza il parere dei revisori


CAMPOBASSO. Rendiconto 2020, arriva sulla Regione la tegola della Sezione di controllo della Corte dei Conti del Molise.

“L’ennesimo fallimento amministrativo e politico della Regione Molise, per colpa del presidente Donato Toma”, come ha affermato il capogruppo del Pd Micaela Fanelli.

Lo scorso 4 agosto, ha chiarito la dem, la Sezione ha accertato “l’adozione della proposta di legge di rendiconto generale della Regione Molise per l’esercizio finanziario 2020 in assenza di previo invio degli atti al Collegio dei revisori per l’acquisizione del parere, in violazione del combinato disposto degli artt. 11 e 72 del D.lgs. n.118/2011, dell’art.20 del D.lgs. n.123/2011 e dell’art.7 della L.R. n.6/2013”.

Sempre la Corte dei Conti ravvisa, inoltre, “l’inoltro del ddl in parola successivamente alla scadenza del termine previsto dall’art.18 del D.lgs. n.118/2011, come prorogato dall’art.11-quater, comma 3, lett. a), D.L. n. 52/2021 (convertito, con modificazioni, dalla L. n. 87/2021)”.

Conseguentemente, è stata dichiarata l’inidoneità della deliberazione di Giunta regionale n.210, del 5 luglio 2021, a integrare lo “schema di rendiconto” da sottoporre alla ai fini dell’avvio del procedimento di parificazione.

Infine, ha precisato Fanelli, la Regione è stata invitata ad approvare lo schema di rendiconto per l’esercizio 2020, completo dei previsti allegati, successivamente al rilascio del parere del Collegio dei revisori, ovvero all’infruttuoso decorso del termine previsto per la sua trasmissione.

“Dunque, fuori termine e senza parere dei revisori – ha affermato ancora il capogruppo del Pd – come avevo sollevato e denunciato nel corso dell’ultimo Consiglio regionale nel quale è stato adottato il rendiconto del Consiglio e per il quale ho voluto che fosse messa a verbale l’indicibile e scorretta anomalia contabile e amministrativa”.

“L’ennesima riprova di una gestione economico finanziaria della Regione assolutamente fallimentare, che segue la bocciatura del rendiconto 2019 e l’impugnazione della Legge di stabilità 2021 della Regione Molise e del Bilancio di previsione pluriennale per il triennio 2021-2023). Una débâcle – ha concluso – uno tsunami economico finanziario che si abbatte sui conti, già disastrati, della Regione, unicamente frutto dell’incompetenza della Giunta e del suo presidente, che continuano a dare prova di profonda inadeguatezza, a danno dell’intero Molise”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Christian De Sica sold-out a Oratino: 550 biglietti ‘polverizzati’ per il...

Spettacolo comunque visibile - gratis - in piazza e fuori dall’area che ospita i posti a sedere ORATINO. Sold out a Oratino per lo spettacolo...