HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Risorse idriche del Molise alla Puglia, Fanelli: la regione fa acqua da...

Risorse idriche del Molise alla Puglia, Fanelli: la regione fa acqua da tutte le parti

All’indomani dell’annuncio fatto in Consiglio regionale dal governatore Donato Toma


CAMPOBASSO. Niente acqua alla Puglia, se non dopo aver soddisfatto il fabbisogno idrico del Molise.
E’ quello che ha dichiarato il capogruppo del Pd Micaela Fanelli, che ha presentato un’interrogazione in Consiglio regionale, dopo che una sua mozione era stata approvata all’unanimità nel mese di febbraio, all’indomani dell’informativa che il governatore Donato Toma ha fatto al Consiglio regionale. Nel quale ha riferito l’esito dell’incontro convocato dal ministro delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli, per la realizzazione di un’infrastruttura con cui cedere alla Puglia il surplus dell’acqua del Molise, che dall’invaso del Liscione finisce in mare.

“Il presidente Toma – ha dichiarato Fanelli – ha spiegato che si farà un monitoraggio e a seguito di questo si deciderà se procedere. Saper, come dice Toma, “approfondire e accertare il fabbisogno idrico regionale e il surplus reale”, richiede tecnica, competenza, mezzi e personale. E noi invece non riusciamo ad accedere al plafond completo delle risorse Pnrr destinate al sistema depurativo e fognante, perché non sappiamo presentare progetti, se non si procederà, celermente, all’affidamento della gestione del servizio idrico integrato e a chiedere una deroga sui tempi”.

Una scadenza infatti incombe per l’utilizzo delle risorse del Pnrr, con la relativa rendicontazione, quella del 31 dicembre 2026. Mentre i progetti preliminari devono essere inoltrati entro il 15 giugno 2022. secondo le regole imposte dal Ministero per il Pnnr.

Da qui l’interrogazione della dem sulla concessione di un’eventuale deroga sui tempi, per accedere al 70% dei fondi per il potenziamento del Servizio idrico integrato.

“Il Molise – ha concluso Fanelli – non può permettersi di perdere nemmeno un euro dei fondi del Pnrr, che vanno sfruttati, tutti, per permettere alla nostra regione di colmare l’atavico gap infrastrutturale che sempre di più la allontana dal resto d’Italia e d’Europa”. 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto! 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

GambaMusicFest, la super banda e le ‘maitunate’ estive entusiasmano la piazza

Grande serata ieri a Gambatesa per una iniziativa nuova. Si sono riuniti tantissimi musicisti originari del posto. Felice il sindaco Carmelina Genovese. Il Presidente...