HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Covid, casi in aumento a Venafro: locali chiusi e cenoni annullati

Covid, casi in aumento a Venafro: locali chiusi e cenoni annullati

Sono una ventina fino a questo momento le positività ai test rapidi accertate nelle ultime ore


VENAFRO. Emergenza Covid, anche a Venafro – come un po’ in tutto il Molise – si sta registrando un aumento dei casi. Nelle ultime ore sono una ventina i cittadini risultati positivi ai test rapidi, ma si tratta di un numero che secondo il sindaco Alfredo Ricci, è destinato a salire.

In attesa delle eventuali conferme dai tamponi molecolari, sono tante le persone in quarantena e tra loro anche i titolari e i dipendenti di diversi locali della città, bar soprattutto. Attività che in attesa di avere un quadro più chiaro della situazione hanno abbassato le saracinesche.

Non solo. La direzione dell’Hotel Dora “avendo preso atto della crescita esponenziale del numero dei contagiati – scrive sulla sua pagina Facebook – ed in considerazione che ogni evento di condivisione tra le persone può rappresentare elemento e aumento delle circostanze di pericolo, ha avvertito il senso di responsabilità di annullare ogni occasione di aggregazione per la fine dell’anno. Questo al fine di limitare, per quanto possibile, la diffusione dei contagi, e per dare un segnale nel privilegiare la salute pubblica, rispetto all’attività imprenditoriale che, ormai da mesi, versa in notevoli difficoltà”. 

Decisione analoga da parte della direzione del ristorante ‘Il Quadrifoglio’. “A causa dell’aumento del numero di contagi e, di un probabile contatto – si legge sulla pagina Facebook del ristorante – comunichiamo che la nostra struttura, in via precauzionale, resterà per qualche giorno chiusa al pubblico. Nel frattempo, per vostra e nostra serenità, vi comunichiamo che i test eseguiti sul personale della struttura hanno fortunatamente avuto esito negativo. Avvisiamo inoltre che, con l’intento di preservare la sicurezza di tutti, il consueto veglione del 31 è annullato e rimandato, con maggiore serenità, all’anno prossimo”. 

“A prescindere dai risultati che arriveranno per questi tamponi – evidenzia il sindaco Ricci – la tensione e la preoccupazione di queste ore ci dicono che allentare l’attenzione sentendosi immuni non è la giusta strada.
Abbiamo ancora diversi giorni di festività, sappiamo gestirli con serietà e responsabilità, ricordandoci che il Covid non è sparito e richiede ogni accortezza, soprattutto nei comportamenti individuali, che devono essere corretti a prescindere dagli obblighi stabiliti dalle Autorità.

Ricordo che è tuttora vigente l’ordinanza sindacale che obbliga a comunicare al sindaco la positività ai tamponi effettuati presso i laboratori privati. Sul sito del Comune c’è un apposito avviso in questo senso”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui  e salva il contatto!

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Campobasso, un ‘murale’ per la Polizia: l’opera dei ragazzi del liceo...

Il risultato del progetto di alternanza scuola-lavoro svolto dagli studenti nel corso dell’anno. Ieri la visita del direttore della Scuola Allievi ai giovani artisti CAMPOBASSO....