HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Isernia, soste blu: “Sopruso sociale, rimuovere tutto”

Isernia, soste blu: “Sopruso sociale, rimuovere tutto”

Fiadel, associazione Caponnetto e Pcl tornano a sollecitare il sindaco perché adotti un’ordinanza che metta fine al servizio dei parcheggi a pagamento, inficiato a loro dire da una serie di vizi negli atti


ISERNIA. Cessare immediatamente la riscossione dei ticket dei parcheggi a pagamento.

Nuovo affondo dell’associazione di tutela Fiadel di Isernia, dell’Associazione antimafia ‘Caponnetto’ e del Partito Comunista dei Lavoratori, che scrivono al sindaco Piero Castrataro, alla Giunta comunale e al dirigente preposto tornando a sollecitare la rimozione completa delle soste blu in città con apposite ordinanze.

Fiadel, Caponnetto e Pcl ribadiscono i presunti vizi di nullità degli atti, dalla delibera consiliare istitutiva del 2018 al bando fino alla transazione con il concessionario, il tutto aggravato dall’assenza del contratto stesso con conseguente inesigibilità del ticket.

“Tale battaglia contro la speculazione privatistica sugli stalli blu a Isernia la stiamo conducendo dai tempi della Giunta Melogli che la introdusse nell’anno 2004 facendo da apripista al disastro odierno – scrivono Di Schiavi, Di Clemente e De Luca – poiché trattasi di mera macelleria sociale, soprattutto per la parte più povera e per lavoratori e pendolari, oltre che per i piccoli autonomi. In conclusione queste Giunte Comunali di Isernia, dal 2002 in poi, si sono impegnate solo nel realizzare cose inutili e socialmente dannose; tanto più che durante i periodi festivi di sospensione dei pagamenti si è visto come il traffico circolava in modo più fluido, senza peraltro inutili consumi energetici inquinanti per le auto, che evitavano inutili giri a vuoto alla ricerca di un posto libero”.

“Se la Giunta Comunale attuale non procederà a rimuovere questo sopruso sociale, utilizzando anche i vizi di illegittimità sopra indicati, dimostrerà – concludono – di non voler realizzare alcuna discontinuità con l’operato socialmente vessatorio delle precedenti amministrazioni”.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Campobasso, un ‘murale’ per la Polizia: l’opera dei ragazzi del liceo...

Il risultato del progetto di alternanza scuola-lavoro svolto dagli studenti nel corso dell’anno. Ieri la visita del direttore della Scuola Allievi ai giovani artisti CAMPOBASSO....