‘Passiamo all’altra riva’, don Giorgetta spiega come fare pensiero antimafioso

Nel libro in cui dialoga con il pentito di ‘Ndrangheta Luigi Bonaventura e che vanta la prefazione di Papa Francesco


CAMPOBASSO. La prefazione è stata scritta da Papa Francesco, a post fazione da don Luigi Ciotti, fondatore dell’associazione ‘Libera’.

Presentato oggi a Termoli ‘Passiamo all’altra riva’, il libro scritto dal parroco della chiesa di San Timoteo di Termoli e responsabile della casa famiglia ‘Iktus’ che ospita detenuti del carcere di Larino (Campobasso) in affido ai servizi sociali don Benito Giorgetta, presentato oggi a Termoli.

Un dialogo con il collaboratore di giustizia Luigi Bonaventura, ex esponente di spicco della ‘Ndrangheta, che trascorse sette anni a Termoli con la famiglia, sotto copertura. Una storia la sua di errori, ma anche di pentimento e rinascita.

Obiettivo dell’opera è quello di “fare pensiero antimafioso, fare una scuola antimafia e fare antimafia sociale sul territorio italiano”.

“Un libro – le parole di don Giorgetta – che potrà essere presentato in molte conferenze in tutta Italia e utilizzato per partecipare a manifestazioni antimafia. Un libro dove si racconta la storia vissuta, del traghettamento dalla mafia alla legalità di un personaggio di spicco come Bonaventura”.

“Questo libro serve a destare le coscienze – ha aggiunto l’autore – è un grido di speranza nella tempesta per chiunque è scoraggiato nella vita. Se si e’ sbagliato, non si deve rimanere sbagliati. Il Papa lo disse quando andai a trovarlo insieme alla comunità Iktus e gli chiesi di scrivere un messaggio, lui il giorno successivo mi ha mandato la prefazione”.

“La correzione fraterna – ha scritto Papa Francesco – è un gesto d’amore per il fratello. Significa che se vedo che tu hai un difetto, hai commesso un peccato, ti avvicino per pormi al tuo servizio dicendoti: ecco la mia spalla”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!