HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Montenero di Bisaccia, incontro tra sindaci su depuratore consortile e ponte sul...

Montenero di Bisaccia, incontro tra sindaci su depuratore consortile e ponte sul Trigno

Richiesto dal primo cittadino Simona Contucci, ha coinvolto anche i colleghi di San Salvo e Vasto con i vertici di Arap Abruzzo


MONTENERO DI BISACCIA. Depuratore consortile in Contrada Padula e Ponte sul Trigno che collega Montenero a San Salvo: sono stati questi i temi dell’incontro in videoconferenza che si è tenuto giovedì 17 febbraio, richiesto dal Sindaco Simona Contucci ai colleghi di San Salvo e Vasto, Tiziana Magnacca e Francesco Menna, oltre che ai vertici di Arap Abruzzo e Arap Servizi – Fattori, Cupaiolo, Del Prete e Cilli – che gestiscono l’impianto di depurazione montenerese.

“Nel corso dell’incontro della scorsa settimana ho inteso affrontare due temi molto delicati – ha dichiarato il sindaco Simona Contucci – come quello del ponte sul Trigno e quello del depuratore consortile di Contrada Padula. Si tratta infatti di due aspetti molto importanti che coinvolgono una larga fascia di popolazione molisana della Provincia di Campobasso, ma anche di quella abruzzese della Provincia di Chieti.

Per quanto concerne il ponte sul Trigno ho evidenziato che oltre alla rottura degli argini in alcuni punti del fiume, sono evidenti problemi sulla pila centrale del ponte stesso, tali per cui è necessario procedere senza indugio. A seguito di un sopralluogo effettuato nel mese di agosto dello scorso anno, la Provincia di Campobasso aveva già stanziato per questo intervento specifico la somma di 250.000 Euro, che è quindi già disponibile.

Nel corso dell’interlocuzione di giovedì scorso, il sindaco di Vasto e neo Presidente della Provincia di Chieti, Francesco Menna, si è impegnato a verificare la possibilità di stanziare a sua volta la somma di 250.000 Euro, necessaria per completare la sistemazione della pila. Dato che la situazione richiede un impegno urgente, nei prossimi giorni ci sarà inoltre un sopralluogo congiunto unitamente al personale degli uffici tecnici delle due Province e ai responsabili delle amministrazioni comunali coinvolte, al fine di definire gli step degli interventi da effettuare.

Successivamente abbiamo affrontato il tema del depuratore di Contrada Padula, nello specifico le emissioni odorigene e il piano di investimenti dell’Arap su quell’impianto. E proprio rispetto a queste prospettive, le tre Amministrazioni comunali coinvolte hanno concordato di chiedere formalmente ad Arap quali siano i piani di investimento che l’azienda intende mettere in campo al fine di apportare le migliorie necessarie a una struttura certamente strategica, ma altresì ubicata in una zona la cui vocazione turistica è ormai acclarata.

L’Arap Servizi ha anticipato che sono comunque in fase di definizione alcuni interventi sul depuratore di Contrada Padula; i vertici amministrativi dei tre Enti locali hanno ribadito la consapevolezza che i problemi insistenti su quell’area, specie per quanto concerne le emissioni odorigene, debbano essere affrontati definitivamente”. 

Il sindaco Contucci ha infine chiesto ai colleghi di Vasto e San Salvo la collaborazione dei rispettivi Uffici tecnici su alcune questioni legate agli impianti e alle canalizzazioni del depuratore che insistono sui rispettivi territori, ricevendo la massima disponibilità dei sindaci Magnacca e Menna.

Più letti

Venafro, tutto pronto per la settima edizione di ‘Femminile Plurale’

Appuntamento giovedì 7 marzo presso la Palazzina Liberty VENAFRO. Venus Verticordia ha il piacere e l'onore di presentare la settima edizione di Femminile Plurale, la...
spot_img
spot_img
spot_img