HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Il Molise celebra la Festa internazionale della Donna: tutte le iniziative in...

Il Molise celebra la Festa internazionale della Donna: tutte le iniziative in regione

L’otto marzo l’importante ricorrenza: istituzioni, enti e associazioni unite per la causa


CAMPOBASSO/ISERNIA. L’otto marzo si celebra la Festa internazionale della Donna. In Molise sono tante le iniziative di istituzioni, enti e associazioni per vivere al meglio l’importante ricorrenza.

La guerra in Ucraina e le tante altre guerre che ancora devastano varie parti del mondo hanno indotto l’Università delle Generazioni di Agnone a listare a lutto le mimose insanguinate da immani uccisioni, conseguenza di troppe violenze contro vittime civili (specialmente donne e bambini), cui si aggiungono i femminicidi e le morti sul lavoro. “Bisogna assolutamente correre ai ripari e contrastare tutta questa violenza bellica e privata con un’intensa e massiccia operazione di educazione alla pace, iniziando dalla graduale distruzione di tutte le armi, altrimenti non usciamo da tale spirale”, afferma Domenico Lanciano, responsabile dell’associazione culturale. “Tutti indistintamente potremmo essere travolti dalla violenza, come dimostra la guerra in Ucraina. Ed è questo il momento ed un motivo in più per fare tesoro di tutto il plurimillenario lavoro di filosofi, pacifisti ed educatori come, ad esempio, Maria Montessori la quale sosteneva: ‘Tutti parlano di pace ma nessuno educa alla pace. A questo mondo, si educa per la competizione, e la competizione è l’inizio di ogni guerra. Quando si educherà per la cooperazione e per offrirci l’un l’altro solidarietà, quel giorno si starà educando per la pace’. Perciò – conclude Lanciano – è tempo di invertire seriamente la pedagogia della competizione, della violenza e dell’onnipotenza con una pedagogia scolastica e sociale di collaborazione e di pace, poiché altrimenti è assai concreto il rischio di annientare il nostro pianeta e l’intero genere umano!”.

Pianeta Sindacale Carabinieri PSC Assieme, nella giornata internazionale della donna, ringraziando tutte le donne dell’Arma dei Carabinieri pone al centro del progetto il ruolo delle uniformi in rosa fondamentale nella lotta alle violenze contro le donne. Negli ultimi anni, complice anche il periodo pandemico di lockdown, si è registrato un dato allarmante quale quello dell’aumento esponenziale delle condotte maltrattanti consumate ai danni delle donne e soprattutto di quelle che avvengono nel “silenzio” delle mura di casa. L’Arma dei Carabinieri al riguardo, grazie al protocollo siglato con Soroptimist, ha realizzato ‘Una stanza tutta per sé’, dove sono stati dedicati ambienti destinati all’accoglienza e all’audizione delle donne vittime di violenza. Nell’importante ricorrenza dell’8 marzo, Pianeta Sindacale Carabinieri PSC Assieme coglie l’occasione per ribadire di porre al centro delle attività di contrasto le 6.300 donne in forza nelle file dell’Arma dei Carabinieri per aiutare le vittime di maltrattamenti a denunciare le violenze subite e a vincere la paura di subire ritorsioni. Un’interlocutrice professionista pensata dall’associazione per comunicare serenità facilitando il contatto e l’audizione nel difficile percorso di ‘liberazione’. L’Associazione PSC Assieme conta tra i Carabinieri associati un’importante quota rosa che si attesta in 150 colleghe su 2640 carabinieri associati in poco più di 4 mesi dalla nascita di Psc Assieme, di cui 18 impegnate nel funzionamento dell’associazione professionale a carattere sindacale tra cariche direttive e nomine nei coordinamenti regionali. Pianeta Sindacale Carabinieri ringrazia tutte le donne dell’Arma dei Carabinieri e rivolge gli auguri alle allieve frequentatrici del corso di formazione nelle scuole Ufficiali, nelle scuole allievo maresciallo, nelle scuole allievo Carabiniere e nella scuola di formazione dei carabinieri forestali. “Grazie alle colleghe, alle mogli carabiniere e un grazie ancor più sentito alle madri carabiniere. Alle donne che rivestono ruoli di Comando di Unità Speciali, Comando di Regione e di Gruppo Carabinieri Forestale, Comando di Unità investigative, Comando di Compagnia Carabinieri, Comando di Nuclei Operativi e radiomobili, Comando di aliquota radiomobile, Comando di Stazione Carabinieri, Comando di tenenza, Capo equipaggio della pattuglia radiomobile di pronto intervento 112, Capo pattuglia alla Stazione Carabinieri. In questo anno 2022 anche impiegate per la prima volta nei reggimenti e nei battaglioni, nei reparti della prima brigata mobile per i servizi a tutela dell’ordine pubblico. A tutte loro il nostro grazie per esserci sempre come colleghe senza risparmio di energie, esaltando tra noi quella tenacia, quella fermezza, quel coraggio e soprattutto quell’affidabilità che è l’essere Carabiniere. Donna è valore aggiunto per Psc Assieme, anche in quel riferimento in divisa per la prevenzione e la repressione dei reati sulle violenze di genere. Grazie alle nostre donne, buon 8 marzo a tutte le donne”.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

‘L’Ucraina e la Russia. L’arte per la pace’: la mostra che...

Sarà inaugurata venerdì 9 dicembre a Campomarino, a Palazzo Norante CAMPOMARINO. ‘L'Ucraina e la Russia. L'arte per la pace", è questo il titolo della mostra...