HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Completamento della Fresilia, in Aula passa la proposta di Scarano e Di...

Completamento della Fresilia, in Aula passa la proposta di Scarano e Di Biase

I consiglieri hanno proposto l’ordine del giorno per le richieste alla Regione. Redatto il documento condiviso all’unanimità dall’assise di via Berta


ISERNIA. Pressing sulla Regione per il completamento della Fresilia: in Aula è passata la proposta dei consiglieri provinciali Vincenzo Scarano e Nicola Di Biase.

I consiglieri hanno chiesto e ottenuto la possibilità di portare tempestivamente all’ordine del giorno in un Consiglio monotematico dedicato, la questione ad oggi insoluta, inerente al progetto di realizzazione della Fondo Valle Fresilia. Raccogliendo l’istanza dei consiglieri Scarano e Di Biase, il Presidente Alfredo Ricci ha elaborato un testo che è stato prima concordato con i Consiglieri di maggioranza, quindi, con una pausa ad hoc nel corso consiglio provinciale, condiviso e approvato dalla minoranza.

L’iniziativa di Scarano e Di Biase, pertanto, ha incontrato l’attenzione e la disponibilità anche degli altri consiglieri, sia di maggioranza che di minoranza, ed è stato il fattore decisivo che ha consentito l’elaborazione e la condivisione unanime di una delibera ufficiale, frutto della collaborazione tra le diverse forze in campo e riscontro oggettivo di una solidarietà politica generale, dimostrata senza esitazioni anche da personalità appartenenti a realtà territoriali molto diverse da quelle dei Comuni di Agnone e di Frosolone, cui vanno i più sentiti ringraziamenti degli stessi Consiglieri Scarano e Di Biase.

“Il Consiglio Provinciale – evidenzia Scarano in una nota – ha dato prova della propria compattezza, riconoscendo l’importanza strategica interregionale di un collegamento trasversale che, mettendo in comunicazione le due principali arterie regionali, la SS650 Fondo Valle Trigno e la SS647 Fondo Valle Biferno, permetterebbe di accorciare le distanze fra le aree più interne con i centri di Bojano e Campobasso, oltre a gettare le basi per una prospettiva tutt’altro che remota di riallacciamento con la SS 652 Fondo Valle Sangro e, di conseguenza, con la Zona Industriale di Atessa-Lanciano.

Come noto, nel testo della delibera trasmessa al Presidente della Giunta regionale, ai componenti della Giunta stessa, al Presidente del Consiglio regionale e ai Consiglieri Regionali, si osservano, fra gli altri, le seguenti istanze:
– di fare voti alla Regione Molise di non procedere al definanziamento dell’intervento, già attivato con delibera di Giunta Regionale n. 115/2019, e, comunque, di mantenere, senza soluzione di continuità, un finanziamento regionale adeguato, quanto a importo e tempi, che consenta la prosecuzione dell’iter realizzativo dell’intervento di completamento della Fresilia in direzione Sprondasino
– di fare voti alla Regione Molise affinché venga immediatamente avviato e rapidamente concluso, senza ulteriore dilazione, il procedimento di variante al PTPAAV-Area n.4 “Della Montagnola – Colle dell’Orso”, in modo da rendere sicuramente e immediatamente cantierabile l’intervento
– di fare voti alla Regione Molise di attivarsi, ove risulti necessario, per ottenere e concedere una proroga rispetto al termine ad oggi fissato al 31 dicembre 2022 per l’assunzione dell’obbligazione giuridicamente vincolante nell’ambito dell’intervento in questione.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Carpinone celebra San Rocco: tornano i giochi popolari e la gara...

Appuntamento domenica 14 e lunedì 16 agosto per una due giorni di divertimento e spettacolo CARPINONE. Tornano i giochi popolari in piazza a Carpinone. Dopo...