HomeNotizieCRONACAGuerra in Ucraina, volontari isernini raggiungono il confine polacco e portano in...

Guerra in Ucraina, volontari isernini raggiungono il confine polacco e portano in salvo donne e bambini

Missione compiuta per Oltre la Vita e Scout Agesci Isernia 3: grazie a loro 16 profughi ora sono al sicuro


ISERNIA. Il grande cuore di Isernia continua a battere per il popolo ucraino. Si moltiplicano, giorno dopo giorno, i gesti di solidarietà per dare sostegno a chi è in fuga dalla guerra.

Missione compiuta per i volontari dell’associazione di Oltre la Vita e degli Scout Agesci Isernia 3, che sono riusciti a portare in salvo 16 profughi, dopo un viaggio di 44 ore.

Nei giorni scorsi sono partiti dal capoluogo pentro a bordo di due pulmini e hanno raggiunto Medika una delle frontiere più vicine a Leopoli, da cui dista 85 chilometri. Lì è stato allestito un primo centro d’accoglienza dove alle persone in fuga vengono offerti cibo e bevande, medicinali, pannolini, latte in polvere.

Il viaggio è stato documentato sulla pagina Facebook dell’associazione. E poche ore fa la bella notizia. “I nostri volontari insieme ai volontari Scout Agesci Isernia 3 – si legge in un post – stanno rientrando e per fortuna hanno 16 persone con loro tra donne e bambini. Tutti avranno un posto dove stare e qualcuno verrà lasciato per strada per ricongiungersi con i propri parenti”.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Cammini di Fede, in Molise censiti Cercemaggiore e Castelpetroso

Per un turismo esperienziale e di qualità: la soddisfazione dell'Ufficio pastorale turismo sport CAMPOBASSO-ISERNIA. L’Ufficio Nazionale della Pastorale del Turismo della Conferenza Episcopale Italiana ha...