HomeNotizieCRONACAAccoltellò il padre e il fratello: giovane assolto dall'accusa di tentato omicidio

Accoltellò il padre e il fratello: giovane assolto dall’accusa di tentato omicidio

La sentenza del tribunale di Isernia. L’episodio accadde a Venafro nel febbraio dei 2020 al culmine di una lite in famiglia


VENAFRO. Al culmine di una violenta lite scoppiata in casa accoltellò il padre e il fratello. Questa mattina, in tribunale a Isernia, è arrivata la sentenza di assoluzione per il 32enne venafrano, arrestato nel febbraio del 2020e finito davanti al giudice con l’accusa di tentato omicidio.

Al ragazzo, difeso dall’avvocato Gianluca Giammatteo, è stata riconosciuta la non imputabilità ed è quindi arrivato il proscioglimento ai sensi dell’articolo 469 del Codice di procedura penale.

Il giovane venne arrestato dai carabinieri dopo aver ferito, con diverse coltellate, il padre 78enne e il fratello maggiore, che all’epoca dei fatti aveva 43 anni.

Soccorsi, i suoi familiari vennero operati d’urgenza, a causa delle ferite riportate nella colluttazione. Dopo l’arresto, il giovane venafrano venne prima piantonato in ospedale e poi trasferito in carcere a Pescara.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Bagnoli del Trigno a ‘Mezzogiorno Italia’, importante vetrina nazionale

Le bellezze dell'area per le telecamere e gli spettatori di Rai 3. GUARDA LE FOTO BAGNOLI DEL TRIGNO. Nella tarda mattinata di oggi, sabato 28...